Roccamonfina – Nascita in Cielo di don Mimì Monda

Nella mattinata di mercoledì 12 u.s. la Diocesi di Teano-Calvi, ha perso uno dei suoi figli storici. Presso la Casa Canonica di Roccamonfina, dove risiedeva, è venuto a mancare serenamente l’amato parroco emerito Don Domenico Monda, per tutti Don Mimì. Il compianto sacerdote era amato proprio da tutti i roccani, che lo hanno sempre stimato per le sue preziose doti di umanità e umiltà. Dopo essere stato parroco a Conca della Campania e poi a Mignano Montelungo, venne trasferito, nel 1978, presso la Chiesa di S. Maria Maggiore in Roccamonfina, ove rimase in carica fino al 2011, anno in cui decise di ritirarsi in pensione. Di lui, si ricorda il cammino impegnativo, in cui ha brillato per essere stato una guida intelligente e disponibile della Parrocchia, lasciando un segno profondo di affetto anche in quelle occasioni speciali quali matrimoni, battesimi, confessioni; ha sempre ascoltato le tante confidenze e supportato con il garbo e la saggezza che lo contraddistinguevano, chiunque avesse avuto bisogno del suo prezioso conforto spirituale. Nonostante l’età, ma comunque in piena serenità, Don Mimì fino all’ultimo istante della sua vita ha continuato con la gentilezza e l’umiltà di sempre, ad essere al servizio dei suoi roccani. Nel 2018 ricevette dal sindaco di Roccamonfina dott. Carlo Montefusco la cittadinanza onoraria proprio in occasione del festeggiamento del suo 60°Giubileo Sacerdotale e del suo 40°anno di permanenza a Roccamonfina. Con la nascita in cielo di Don Mimì, si conclude un altro significativo capitolo della storia di Roccamonfina, ma avendo lasciato in eredità a tutti il suo profondo affetto, continuerà ad essere vivo nel cuore e nei ricordi dell’intera collettività della ridente cittadina dell’Alto Casertano.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post