Grave incidente al foro boario. Centauro schiacciato contro transenne.

Provvidenziale il tempestivo intervento del 118.
Trasferito al pronto soccorso del nosocomio casertano, il quindicenne ? stato operato d?urgenza per lesioni ai polmoni provocate da alcune costole fratturate nell?impatto. Ha rischiato di morire dissanguato. E mentre i Carabinieri effettuavano i rilievi, auto e motociclette passavano con il semaforo rosso. Riconosciuto anche un candidato ?trombato? alle elezioni provinciali ma ugualmente ambizioso. Si deve al provvidenziale intervento del servizio di emergenza territoriale sanitaria, prontamente intervenuto con autoambulanza, se Patrizio F., il centauro investito nel primo pomeriggio di ieri al Foro Boario, se la caver?. Ma il quindicenne deve la vita anche alla competenza professionale dimostrata dai sanitari di guardia al pronto soccorso nosocomio casertano che, intesa la gravit? della situazione, non hanno esitato a disporne il ricovero in osservazione, con prognosi riservata, e subito dopo sottoporlo ad intervento chirurgico per suturare le lesioni ai polmoni provocate da alcune costole fratturate in seguito all?impatto con una Fiat ?Brava? che, secondo la dinamica riferita da alcuni passanti, lo ha letteralmente schiacciato contro una delle transenne antisosta fatte apporre dal Comune a ridosso degli alloggi ex IACP. Dopo aver superato il semaforo, pare che lo studente, proveniente da Caiazzo a bordo di un Cinquantino, intendesse svoltare a sinistra per immettersi nell?area parcheggio quando ? stato preso in pieno dall?utilitaria, evidentemente diretta nella stessa zona. Che il ciclomotore e la macchina procedessero ad andatura moderata sembra dimostrato dalla mancanza di lunghi segni di frenata sull?asfalto; ad ogni modo toccher? ai Carabinieri della Volante (112), intervenuti poco dopo l?ambulanza, chiarire la dinamica di un sinistro che il giovane avrebbe potuto pagare anche con la vita per dissanguamento in seguito ad emorragia interna. Nonostante la gravit? delle lesioni quindi poteva andar peggio al quindicenne che si era appena ripreso da un altro grave sinistro di cui rimase vittima insieme ai genitori ed ai quattro fratelli alcuni anni addietro all?opposta periferia di Caiazzo, ma sfortunato anche perch? non gli ? bastato essere prudente e rispettare la segnaletica, diversamente da tanti automobilisti e centauri indisciplinati che anche mentre i Carabinieri effettuavano i rilievi superavano col rosso un semaforo ormai ritenuto lesivo pi? che inutile per la circolazione veicolare ma che comunque la gente civile rispetta. Checch? ne pensi il candidato ?trombato? alle ultime elezioni provinciali, ma che non per questo ha perso boria e prosopopea, riconosciuto da alcuni sconcertati passanti, non elettori, mentre superava il semaforo rosso senza curarsi dell?incidente, n? dei Carabinieri.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria