Taglialatela va all’attacco di Bassolino

L'assessore allo spettacolo Guido Taglialatela va all'attacco del Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino per non aver incluso anche il carnevale di Capua nelle manifestazioni da finanziare. E la contestazione nasce dal  non aver riconosciuto come storico il carnevale della Regina del Volturno, alla luce della sua "vetusta età", che quest'anno celebra la sua 121° edizione. L'assessore Tagliatatela in merito dichiara:  "Vorrei capire come è da intendersi il requisito della storicità, tenuto presente che il carnevale di Capua è stato organizzato per ben 121 volte e che in Campania rappresenta la manifestazione carnascialesca per antonomasia. Non solo ma nella stessa provincia si finanzia un carnevale con la somma di 50.000,00 euro, che non ha nemmeno la metà delle edizioni del carnevale di Capua. Ben inteso, giusto era finanziare entrambe le manifestazioni, perchè ciò avrebbe comportato la crescita eguale dei due carnevali. Offensivo che non si abbia tenuto conto né dell'importanza della nostra kermesse; nè considerazione  della storia di Capua, che da sola basterebbe a convincere qualsiasi uomo di cultura ad investire fondi per attività da tenere nella nostra città. Ma evidentemente il concetto di cultura, come quello di storicità, è molto personale; per il Presidente della Regione  conta molto di più l'appartenenza politica e i rapporti con i compagni di Villa Literno  che la eguale tutela e lo sviluppo delle città  della Campania"

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post