Aggredito e malmenato il dirigente del movimento giovanile di Alleanza Nazionale, Alfredo Di Lettera

Aggredito in piazza e malmenato il dirigente del movimento giovanile di Alleanza Nazionale, Alfredo Di Lettera, da un dipendente del Consorzio CE 4.
L?aggressione ? avvenuta nella tarda mattinata di ieri in piazza Riccardo II,alle 11 e 30, con molte persone che hanno assistito all?accaduto.
?Ho pagato il mio impegno in politica- afferma Alfredo Di Lettera- ma comunque queste cose non mi impediranno di affermare le mie idee in pubblico.
Ero con alcune persone a discutere di questioni politiche comunali, quando questa persona che riconosco essere un dipendente del consorzio CE 4, si ? avvicinato a noi ed ha iniziato a sollevare insulti e minacce nei miei confronti, dicendomi che prima delle elezioni non mi avrebbe pi? fatto uscire di casa e che avrei subito delle conseguenze brutte per il mio impegno in politica e per le mie idee.
A quel punto- continua il dirigente di Azione Giovani – ho continuato a dialogare con le altre persone non replicando a queste minacce, per? l?assalitore mi ha sferrato una serie ripetuta di colpi sia in viso che nel corpo, tanto che sono dovuti intervenire alcuni amici che hanno prima interrotto l?aggressione e poi mi hanno condotto in ospedale?.
Di Lettera ha comunicato la questione al sindaco di Pignataro Maggiore Giorgio Magliocca, esponente di AN, che ha condannato l?accaduto.
Curato e prontamente dimesso dall?ospedale ?F.Palasciano? di Capua, con il referto di ? trauma contusivo facciale con escoriazioni multiple sul corpo; l?infermit? causata da aggressione di persona nota in Vitulazio?: il dirigente di AN ? stato giudicato guaribile in 7 giorni. Dell?accaduto sono stati informati i carabinieri della compagnia di Capua e della stazione di Vitulazio.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria