La Cassazione: INAIL indennizza il mobbing. Riconosciuta come malattia professionale la depressione del lavoratore perseguitato

L’INAIL deve indennizzare anche il mobbing. Il lavoratore depresso perché perseguitato dal datore ha diritto alle prestazioni previdenziali commisurate alla percentuale di danno biologico riconosciutagli: devono essere ristorate dall’Istituto, infatti, tutte le malattie che hanno origine nel rischio del lavoro,…