Morto in auto con il nonno, il bambino era senza cintura: La mamma: “Mio padre non ha colpa”

“So solo che è la cosa più ingiusta che una mamma possa provare, so che devo essere forte perché ho altri due bambini e lo farò” Non ce l’ha fatta il piccolo Davide, vittima nelle scorse ore di un terribile incidente. A parlare è Erika Mulas, mamma del bambino.
Il piccolo, 7 anni appena e vittima di un incidente stradale a Nurri, in provincia di Cagliari. Al momento dell’incidente il bambino era seduto sul sedile anteriore dell’auto ed era senza cinture di sicurezza, anzichè trovarsi nel sedile posteriore come vuole il codice della strada. Finito contro il parabrezza dell’auto dopo un urto, il bambino non ce l’ha fatta.
“Lui voleva fare l’agricoltore, il mestiere di mio padre – racconta la mamma – la sua passione erano gli animali, la natura. Adorava il nonno e il nonno adorava lui, la cosa peggiore è che sia morto proprio con mio padre. Io penso, però, che il bambino fosse felice di morire col nonno e io ho detto a mio padre di non farsi una colpa di quello che è successo, perché lui colpe non ne ha”. così Erika, la mamma 38enne di Davide, tecnico radiologo.
“Davide sarà sempre il nostro angelo – prosegue la donna – Quando gli chiedevo: ‘ma tu l’amore di chi sei Davide? Lui mi diceva: ‘Di tutti mamma, di tuttì. Si faceva voler bene e sono contenta di aver avuto un bambino così”

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post