Inchiesta le Iene su ASL Caserta

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, avente ad oggetto “Chiarimenti urgenti in merito alla gestione dell’ASL Caserta”.
L’interrogazione muove dalle condizioni in cui versano le strutture sanitarie casertane.
Nel testo il consigliere Zinzi interroga il Presidente della Giunta regionale “per conoscere se non intraveda nell’operato – e negli intendimenti – del Direttore Generale p.t., una scarsa conoscenza delle procedure nonché un’altrettanta scarsa attitudine al controllo delle risorse pubbliche e non ritenga perciò opportuno procedere all’immediato Commissariamento dell’Azienda de qua”.
Il tutto nasce dalla messa in onda nelle settimane precedenti dell’inchiesta, ancora in corso, della trasmissione televisiva ‘Le Iene’.
“La gestione dell’Asl Caserta – ha dichiarato il consigliere Zinzi – è penosa e da dimenticare, lo denunciamo continuamente da tre anni con interrogazioni e attraverso la stampa. La trasmissione ‘Le Iene’ ha portato l’indecenza in cui si trovano le strutture sanitarie casertane sotto gli occhi di tutti sollevando più di qualche dubbio in merito alla legittimità dell’assegnazione degli incarichi dirigenziali. Situazioni che ora necessitano chiarezza da parte del governo regionale. De Luca prenda le distanze dalla spartizione delle poltrone nella sanità targata PD e ponga in essere l’unica azione possibile: commissariare il management dell’Asl di Caserta”.
Nel frattempo il manager dell’Asl nominato dal governatore Vincenzo De Luca ha deciso di passare al contrattacco. “In merito alla trasmissione ‘Le Iene’, in onda domenica sera, la Direzione dell’Asl Caserta denuncia l’ennesimo costruzione ad arte di falsità e attacchi strumentali nei confronti dell’attuale dirigenza e in generale della sanità campana – si legge in una nota-.
Continua sostenendo che la realtà dei fatti oggi è ben diversa: “Il blocco delle assunzioni, che può avere in passato determinato un abuso di nomine ex articolo 18, è completamente superato. Sono in atto o sono stati già espletati concorsi pubblici per oltre 120 dirigenti e per centinaia di operatori.
Inoltre aggiunge: “Quanto agli altri contenuti della trasmissione montati ad arte, si precisa che le immagini di degrado si riferiscono a spazi non adibiti al pubblico, sui quali sono in atto lavori di ristrutturazione. La Direzione dell’Asl di Caserta a tutela del proprio lavoro e a fronte di un grave danno di immagine per la sanità campana, ha dato mandato ai propri legali di verificare nel servizio de ‘Le Iene’ ogni elemento falso e diffamatorio”.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post