Attività Carabinieri Caserta

In Villa Literno (CE), via madonna del Loreto, i Carabinieri della stazione di San Cipriano d’Aversa (CE) hanno arrestato, in flagranza di reato per furto aggravato, ricettazione, violenza, resistenza e lesioni a p.u. il cittadino rumeno Mirica Marius Catalin, cl. 89, in Italia senza fissa dimora. L’uomo, alla guida dell’autovettura fiat cinquecento, risultata rubata il 10 febbraio 2015 in Sarno (SA), con a bordo altre due persone che sono riuscite a scappare a piedi per le campagne limitrofe, ha omesso di fermarsi al alt dei militari dell’Arma che si apprestavano ad effettuare un controllo. Dopo un breve inseguimento,  infatti, è stato bloccato dai Carabinieri verso i quali, al fine di guadagnare nuovamente la fuga, ha inveito con calci e pugni. La successiva perquisizione veicolare ha consentito di rinvenire 3 (tre) irrigatori, 1 (una) pompa idraulica e attrezzi vari da lavoro, risultati asportati poco prima da un’azienda agricola del luogo. La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto mentre, l’arrestato, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria. Continuano, intanto, le ricerche degli eventuali complici da parte dei Carabinieri della stazione di Villa Literno.
 
In Lusciano (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli – ufficio esecuzioni penali, nei confronti di Ferrara Nicola, cl. 61, del luogo, dovendo quest’ultimo espiare una pena detentiva di mesi 7 (sette) poiché colpevole di tentata estorsione. L’arrestato, pertanto, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

 I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno tratto in arresto per ricettazione e riciclaggio PICCOLO Gennaro, cl. 80, di San Felice a Cancello; PIOVESANA Marco, cl. 80, di Napoli; ESPOSITO Antonio, cl. 78 di Cercola; D’URZO Domenico, cl. 88 di Napoli e CHOUM Abdelaziz Di Mohamed, cl. 65 del Marocco, senza fissa dimora. Gli stessi sono stati bloccati in via Giuseppe Vinelli,  in San Felice a Cancello (CE), mentre
scomponevano e occultavano a bordo di mezzi, all’uopo predisposti, parti di autovettura BMW Mini Cooper, rapinata ad un 29enne partenopeo il 04 marzo scorso in Napoli alla via Ungaretti.
I carabinieri hanno anche rinvenuto, all’interno di un garage, ubicato in San Felice a Cancello, altri componenti di autovetture e attrezzi specifici per lo smontaggio e smaltimento dei veicoli oggetto di furto e/o rapina. Nel corso dell’attività di Polizia Giudiziaria i carabinieri hanno anche denunciato in stato di libertà il 44enne, incensurato,  proprietario del garage. Gli arrestati sono stati sottoposti in regime degli arresti domiciliari, ad eccezione cittadino extracomunitario che è stato associato presso Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere
 

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post