La Smac e Nuova Arte 2 a mezzogiorno in famiglia

La neonata SMAC  associazione – presente nella città di Caserta –  per lo Spettacolo, Musica, Arte e Cultura ha stilato un protocollo di collaborazione con la veterana Nuova Arte 2 “Citta di Airola –Bn- .Questo sodalizio tra le due provincie  va a rafforzare le finalità delle singole associazioni, quali, ad esempio, la promozione culturale e musicale della Campania con tante  iniziative tra cui la salvaguardia delle tradizioni popolari, nonché la promozione della cultura in genere. Tali finalità, ribadiscono i presidenti delle due associazioni, si realizzano  coinvolgendo  i giovani in modo da renderli partecipi del passato e proiettarli per il  futuro del proprio territorio, avvicinandoli allo studio di uno strumento musicale della tradizione campana o indirizzarli alla frequenza di licei musicali e  conservatori  per qualificarsi in una professione che ha una sola rappresentazione grafica  nel modo, il pentagramma.
Domenica 2 Marzo, con il gruppo folcloristico dei Pulcinella, in collegamento da Capua sono stati ospiti della trasmissione su Rai due mezzogiorno in famiglia. Il collegamento si è aperto con un primo piano del volto del pulcinella alto tre metri mentre all’altezza delle gambe sono sbucate le gemelle della Rai, le sorelle Squizzato, le quali dopo la presentazione del gruppo di pulcinella che suonava la classica tarantella napoletana, si sono unite in ballo con le ragazze del gruppo mettendo al centro nuovamente l’emblema della cultura napoletana, il pulcinella gigante alto tre metri che seguiva il ritmo della musica. Le immagini, inoltre  si sono soffermate sui classici strumenti “rudimentali” della cultura e tradizione partenopea che i musicisti del gruppo abilmente suonavano.
Nel pomeriggio il gruppo dei Pulcinella con il suo emblema Pulcinella gigante hanno aperto il corteo di re Carnevale suonando per le strade principali di Capua sino a giungere in piazza dei Giudici dove era allestito il palco e come tradizione il sindaco consegna le chiavi della città al RE Carnevale, che il quale fino a martedì scorso è stato il custode della città del divertimento e delle burlesche.
 
 
 

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post