Sfida all’ultima bocciata, trionfa Miselli

Sfida all’ultima bocciata tra due campioni del club Bocciofilo Don Bosco

  scaturita dopo la conviviale organizzata, nella serata di lunedì, dal presidente Clemente Ciniglio con  la preziosa collaborazione del socio Gigino Codella, nelle insolite ma collaudate vesti di cuoco e Guido Iasalvatore, in quelle di assistente speciale. La sfida, messa in campo sul finire della cena,  si è concretizzata nella serata di martedì con la presenza di quasi tutti i soci ed estimatori che hanno seguito con il fiato sospeso le varie vicende della gara. Due campioni in campo (G. Battista Miselli e Ottavio Matano, quest’ultimo già vincitore assoluto di un precedente torneo) che volevano dimostrare, in una sfida aperta e leale, le proprie capacità di giocatori di bocce ad alto livello.e in buona sostanza ci sono riusciti. Bocciate  ed accostate si sono susseguite senza interruzioni sotto l’occhio vigile dei giudici arbitri Claudio Rocco, nella prima parte e Clemente Ciniglio, nella secondo parte della gara che ha avuto uno svolgimento corretto, senza  rimostranze o contestazioni da parte dei due contendenti. Spirito altamente sportivo dimostrato sul finire della gara quando sul 10 a 9  per Matano, quest’ultimo ha riconosciuto la vittoria dell’avversario rimasto con due bocce da giocare con un punto già a terra. Stretta di mano conclusiva e foto di prammatica per i due giocatori che rappresentano due valide pedine per il club  bocciofilo “Don Bosco” nelle gare esterne, quando si devono affrontare forti giocatori di squadre di altri club in tornei provinciali e regionali.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post