Pi? comunicazione ? pi? cultura. I giovani incontrano il giornalista Franco Falco

Viviamo in un’ era in cui il progresso tecnologico ha fatto passi da gigante ed investe molteplici settori, primo fra tutti quello della comunicazione e dell’informazione. Notizie ed immagini vengono acquisite e trasmesse in tempi reali ed immediati in tutto il mondo, sembrerebbe ad un primo acchito che la comunicazione sia stata resa pi? facile, pi? accessibile a tutti.
Purtroppo non sempre ? cos?, ci si accorge che il rincorrere la notizia, l’audience a tutti i costi, sacrifica spesso quello che ? il vero dialogo, la vera comunicazione. Su questi attualissimi ed importanti temi, si sono confrontati i giovani studenti in un incontro con il giornalista, Franco Falco.
In particolare ? venuta fuori la curiosit? dei giovani di conoscere meglio i meccanismi dell’ informazione ed una consapevolezza che non tutto quello che viene detto e scritto dai mezzi di comunicazione sia esente da critiche ed oggetto di riflessione. In particolare Franco Falco, ha posto l’accento sull’ immediatezza delle notizie televisive basate sulle immagini, ma a volte superficiali, e quelle radiofoniche e scritte che si basano pi? su concetti elaborati, sicuramente meno emozionali, ma pi? persuasive.
Una societ? pertanto basata sull’ immagine, sui sms dei cellulari tanto popolari tra i giovani che possono cos? manifestare velocemente i propri sentimenti, sulle E-mail che non hanno confini, che per? si scontra con il desiderio pi? profondo e mai sopito tipico dell’uomo di comunicare con gli altri in modo pi? autentico. L’importanza della cultura, intesa non solo nel termine classico del termine, ma come espressione di valori umani e sociali. Durante l’incontro ? emersa anche la constatazione di una societ? che legge poco, che segue i reality, le vicende private dei personaggi famosi, dimentica di quella grande tradizione umanistica che viene apprezzata in tutto il mondo. Sul ruolo di chi produce informazione, Franco Falco ha messo in evidenza come non sempre ? facile mantenere la propria autonomia ed obiettivit? e come un giornalista al di l? di ogni ideologia dovrebbe essere il pi? possibile coerente ed obiettivo, quantomeno sui fatti. Un incontro interessante che ha dato modo ai ragazzi presenti di prendere maggiore coscienza sul valore della comunicazione, fondamentale elemento di crescita per l’uomo come individuo e per la societ? nella sua interezza.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria