Audace colpo dei soliti noti, furto pomeridiano dai De Rienzo

Un colpo, all?apparenza studiato nei minimi particolari, ? stato messo a segno con successo nel primo pomeriggio di gioved? dai soliti noti presso l?abitazione dell?anziana signorina Elvira De Rienzo, comunemente nota quale ?perpetua? del compianto canonico don Gregorio Mormile, cio? una delle due donne, davvero esemplari, che a quanto ? dato sapere ha liberamente dedicato gran parte della propria esistenza alla nobile causa di accudire l?autorevole sacerdote scomparso negli anni sessanta. Quello, per intenderci, che don? a una fondazione presieduta dal vescovo la cascina di via Guadanelle perch? fosse destinata a struttura ricettiva per giovani, ma al cui posto ? sorto un mega complesso immobiliare destinato a soddisfare le esigenze abitative e commerciali delle persone in grado di pagare pigioni e costi per l?acquisto ritenuti i pi? cari del comprensorio. Tornando al raid, ? andata bene agli sconosciuti (ma si vocifera dei soliti extracomunitari che da tempo spadroneggiano nel comprensorio, ma con basisti locali) che, sapendo evidentemente che l?anziana si era recata in pellegrinaggio a Pietrelcina, non hanno incontrato alcuna difficolt? ad intrufolarsi nella cucina dal balcone sovrastante l?ingresso, cio? ubicato a pochi metri d?altezza. Una volta dentro, ? stato un gioco per i balordi mettere a soqquadro le suppellettili fino a scoprire il nascondiglio, pare una cesta di vimini riposta in un cassetto, in cui la buona e semplice donna aveva occultato non solo i numerosi oggetti d?oro accumulati in oltre settant?anni di sacrifici ma anche soldi, per un ammontare complessivo equivalente ad oltre dieci milioni di vecchie lire. Ma anche stavolta la fortuna ha aiutato gli audaci malviventi in quanto pare che tutta la mattinata e per buona parte del pomeriggio si sia trattenuto in casa un nipote della donna, poi allontanatosi per una mezz?ora per espletare una commissione in macelleria. Tempo sufficiente a razziare tutto e far perdere le proprie tracce a dei malviventi certo audaci, ma anche molto fortunati. O meglio bene informati, evidentemente anche del fatto che al vicolo Cattedrale non abitano altre persone.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria