Servizio InformaGiovani

Vairano Patenora – La regione Campania, ha parzialmente finanziato il progetto mirato ad offrire nel territorio del vairanese, un “servizio associato informagiovani”, di cui sarà capofila il comune di Vairano Patenora, associato ai comuni di Pietravairano, Riardo, Pietramelara, Roccaromana, Caianello, S. Pietro Infine, Mignano Montelungo e Tora e Piccilli. Il centro sarà ubicato nel distretto scolastico di Vairano Scalo, attuale sede della scuola media, e, allo stesso, faranno seguito le varie diramazioni pocanzi citate. Il “servizio informagiovani”, non avrà affatto la presunzione di assurgere ad agenzia di collocamento, bensì si prefiggerà di lenire lo spaesamento giovanile imperversante nella zona, nel tentativo di avvicinare i giovani all’acquisizione di preziose direttive lavorative, mettendoli in contatto con agenzie interinali dislocate su tutto il territorio nazionale, e aiutando gli stessi ad orientarsi in merito alla scelta universitaria più confacente alle loro capacità. Sarà garantito, quindi, un maggiore spazio alle esigenze giovanili, solleticando le loro velleità creative e professionali. L’iniziativa rivela senza dubbio una non indifferente unicità, e si spera funga da sprono alle giovani leve del vairanese (in molti casi fin troppo talentuose), ad aprirsi verso nuovi canovacci lavorativi. E chissà se dei sostanziosi incentivi, come quelli che si prefigge il progetto, facciano sedimentare, in un territorio storicamente riarso dalla disoccupazione e caratterizzato dalla continua “fuga dei cervelli”, delle nuove mentalità imprenditoriali. Grande contributo per l’andata in porto del “servizio informagiovani”, è stato offerto dalla dott.ssa Altavilla, capogruppo della maggioranza, che ha in serbo anche attività di forum giovanile (facilitanti l’inserimento sociale dei più giovani), e dal prof. Cortellessa, assessore alle politiche sociali, che ha messo a disposizione il distretto scolastico in cui avrà sede il centro, di cui egli stesso ne è il responsabile. Del resto, il sindaco Visco di Vairano Patenora, che ha presentato il “programma delle politiche giovanili” alla regione Campania, ha palesato da principio la propria piena approvazione del servizio, esigendo una maggior concretizzazione delle attività in cantiere. E’ già stato stilato il programma di prosecuzione del progetto, che farà attivare un altro nuovo servizio, ancor più propositivo. E’ da rilevare in particolare il rinnovato senso di cooperativismo che lascia trapelare l’iniziativa. Per la prima volta, infatti, nel vairanese, più servizi dislocati in differenti paesi del circondario, collaboreranno in perfetta sinergia.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post