“Disagio giovanile e inclusione”, evento online con esperti di spessore internazionale

Un parterre formativo di spessore internazionale al Convegno da remoto, dal titolo “Disagio giovanile e inclusione”, in programma lunedì prossimo 25 maggio alle 18.30 su Zoom e fb.
L’evento è promosso dal Rotary Club Luigi Vanvitelli di Caserta di concerto con il Rotaract e l’Inner Wheel Luigi Vanvitelli in collaborazione con il CTS di Caserta rappresentato dal Liceo Manzoni.
Al tavolo dei relatori Roberto Farnè, Professore Ordinario di Didattica Generale presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Gianluca Guida, Direttore Istituto Penale Minorile di Nisida, Zbigniew Formella, Prof. di Psicologia presso l’Istituto di Psicologia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma, Roberto Serpieri, Prof. di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi dell’Università degli Studi Federico II di Napoli. Uno spunto concreto sarà offerto dalla testimonianza di Fausta Sabatano, coordinatrice del CTS, con il suo libro “Libertà marginali”.
La manifestazione sarà aperta dai saluti dei presidenti del Rotary Club Luigi Vanvitelli, Bruno Giannico, dell’Innerwheel Erminia Iodice, e del Rotaract, Lorenza Parente.
Introdurrà e modererà il seminario formativo la presidente del CTS, Adele Vairo, prefetto del Rotary Luigi Vanvitelli.
L’incontro, fortemente voluto dal presidente del Rotary Giannico e dal suo Direttivo, si svolge nel mese di maggio che nel calendario rotariano è dedicato all’azione dei giovani e prende spunto all’invito che viene dal Governatore del Distretto 2100 Domenico Pasquale Verre che, nella lettera di maggio, invita i club a riflettere sulla quinta Via di Azione, quella relativa alle “Nuove Generazioni”, che riconosce il cambiamento positivo attuato dai ragazzi e dai giovani attraverso le attività di sviluppo delle doti di leadership, progetti d’azione e programmi di scambio.
“Come rotariani abbiamo il difficile compito di infondere ottimismo ed aiutare i nostri ragazzi a sviluppare le loro capacità individuali e riconoscere la diversità delle loro esigenze, in un mondo in rapida evoluzione anche per i nuovi modi di relazionarsi – dichiara Giannico – parlarne significa affrontare il problema. Compito del Rotary non è certamente quello di risolvere i problemi, ma sicuramente quello di essere un “grillo parlante” per le Amministrazioni Pubbliche, suggerendo scelte e strategie”.
La valida iniziativa si inserisce nell’ambito delle attività messe in campo dal Centro Territoriale di Supporto di Caserta e provincia che è rappresentato dal Manzoni. I CTS sono stati istituiti dagli Uffici Scolastici Regionali in accordo con il MIUR ed hanno ormai un’attività decennale. Sono collocati presso scuole polo provinciali. Essi svolgono una triplice funzione: di ricerca, di formazione e gestione di ausili didattici tecnologici per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali
Il seminario è aperto a tutti e avrà valore formativo con regolare attestato. È necessario registrarsi su eventbrite sul sito del Liceo Manzoni.
L’evento sarà visibile in diretta dalle ore 18.30 su ZOOM con le seguenti credenziali ID: 852 1085 0666 PASSWORD 053474 e sulla pagina Facebook del Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli alle ore 18:00

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post