Questa sera gran concerto nella Cattedrale Romanica di Calvi Risorta

Calvi Risorta 1 gennaio 2019 – Oggi, 2 gennaio 2019, con inizio alle ore 17.30, nella Cattedrale Romanica di Calvi Risorta, Strada Statale Casilina, N. 6, Km. 188, l’Associazione Culturale Musicale “Muzak” di Calvi Risorta, presidente la Maestra Rina Colella, terrà il Gran Concerto di Capodanno. L’Ensemble Vocale “Petite Agorà”, Direttore Maria Antonucci, si esibirà in un Concerto di canti natalizi. Le Petite Agorà nasce dalla passione per la musica della Maestra Maria Antonucci, soprano, di realizzare un ensemble vocale dove confluiscono vari generi musicali, dal classico al contemporaneo, dal sacro al profano, cercando talvolta il supporto di altri strumenti musicali che possano suscitare un’emozione attraverso l’ascolto. La Petite Agorà è composta da otto elementi, giovani diplomati e diplomandi al Conservatorio con numerose partecipazioni a Concerti tenuti nelle città di Napoli, Caserta, Roma e Salerno. Nell’evento si esibirà anche il coro “L’aurora” diretto dalla fattiva Maestra Rina Colella, le cui competenze e doti artistiche sono ben note e ne sono prova, conferma e testimonianza i numerosi e significativi successi conquistati. Il coro “L’aurora” nasce nei primi mesi dell’anno 2017 con protagonisti gli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale “Cales” di Calvi Risorta e già nel mese di maggio dello stesso anno esordisce esibendosi, riscuotendo consensi e apprezzamenti, nella cerimonia del gemellaggio musicale con l’Istituto Comprensivo Statale “Caio Lucilio” di Sessa Aurunca. La crescita del coro “L’aurora” è un continuo crescendo e sempre nello stesso mese di maggio del 2017 si aggiudica il 1° Premio Città di Ailano al “Concorso Nazionale Giovani Musicisti”, Presidente della giuria il Maestro, Direttore Artistico, Concertatore e Compositore Nicola Hamsalik Samole, con l’esecuzione di tre stupendi brani: La musica di Mozart, Siamo le note e Goccia dopo goccia. Il predetto coro, recentemente, il 13 novembre u.s., si è esibito al Teatro dei Salesiani di Napoli, eseguendo brani inneggianti alla pace tra i popoli e al rispetto tra le persone, valori universali e incontrovertibili che devono essere trasmessi e partecipati ai bambini fin dalla più tenera età, nell’ambito della manifestazione “Gli Angeli della Pace” organizzata dall’Associazione “Parole in musica”, per onorare la memoria dei 19 carabinieri italiani morti nell’attentato di Nassirya.
La Maestra Colella, è persona dinamica, motivata e attenta nel cogliere situazioni e circostanze propizie per rappresentare eventi musicali, artistici e culturali che promuovono la crescita della comunità calena e non solo. Il 1° luglio 2017, in occasione della cerimonia dell’intitolazione di un plesso della Scuola dell’infanzia di Calvi Risorta a Rita Levi Montalcini, impegna il coro in alcune pregevoli composizioni canore e musicali; il 16 settembre 2017 organizza, nell’incantevole scenario del locale Palazzo Baronale Zona, il Concerto “Note di Fine Estate” e l’evento è impreziosito dall’esibizione del soprano Carlo Mazzarella, del pianista Niro Mauro e del tenore Andrea Lanni e rende, anche, merito ai musicisti Nicola Santillo e alla memoria dei compianti Nicandro Palmieri e Antonio Serio; il 17 marzo 2018, al Centro Diocesano per la Formazione Giovanile “Don Milani” di Calvi Risorta, rappresenta “Ricordi” e “Tradizioni” per rievocare fatti ed episodi di un passato lontano e recente; il 6, 7 e 8 giugno 2018 propone, nel già citato Centro Diocesano, la Prima Edizione di “Giugnoinmusica”; il 23 dicembre u.s., nel locale cimitero, al calar della sera, rappresenta la “Pastorella”, mitica cantata e suonata calena degli anni cinquanta del secolo scorso.
Un plauso e un ringraziamento al responsabile della Cattedrale, Monumento Nazionale, sacerdote prof. don Antonio Santillo, che oltre a farsi carico, con impegno e dedizione, dell’azione pastorale della parrocchia, favorisce e sostiene, con convinzione ed entusiasmo, tutte quelle iniziative che promuovono cultura e conoscenza del patrimonio storico e artistico della gloriosa Cattedrale – Monumento Nazionale- e del sito archeologico di Cales.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post