Interessamento della Protezione Civile per diramare il bollettino di vigilanza meteo.

Il nuovo direttivo della Delegazione dell?Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo, sezione comunale della Protezione Civile di Bellona, presieduto da Pietro Paolo Marino, si sta interessando per poter diramare il Bollettino di Vigilanza Meteorologica, emesso quotidianamente dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e pubblicato online sul proprio sito Web. Il Bollettino segnala i fenomeni meteorologici significativi previsti fino alle ore 24.00 del giorno di emissione e nelle 24 ore del giorno seguente, pi? la tendenza attesa per il giorno successivo. Tale documento riguarda quindi i fenomeni meteorologici rilevanti ai fini di Protezione Civile, cio? quelli di possibile impatto sul territorio (per rischio idrogeologico o idraulico, o per situazioni riguardanti il traffico viario e marittimo) o sulla popolazione (in tutti gli aspetti che possono essere negativamente influenzati dai parametri meteorologici). In questa ottica, il messaggio di vigilanza si preoccupa quindi di segnalare le situazioni in cui si prevede che uno o pi? parametri meteorologici supereranno determinate soglie di attenzione o di allarme. Il bollettino di vigilanza meteorologica si differenzia pertanto radicalmente, nella forma, nella sostanza e nei fini, dai classici bollettini di previsione meteorologica. La versione grafica del bollettino di vigilanza meteorologica nazionale, che accompagna quella cartacea, vuole esserne una sintesi con caratteristiche di immediatezza visiva, e si riferisce in particolare ai fenomeni significativi previsti per il giorno successivo all’emissione (dalle 00.00 alle 24.00).

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria