Campagna di comunicazione contro la pirateria multimediale

In questi giorni a Bellona vi sono tantissime bancarelle, poich? sono in corso i festeggiamenti in onore della Patrona Maria SS. Di Gerusalemme, sulle quali si trovano cassette e CD di ogni tipo e, tutte, senza il bollo SIAE, ossia, fuori legge perch? non vengono pagati i diritti d?autore. Sul fenomeno, diffuso su vasta scala, abbiamo interpellato un legale affinch? ci informasse sulle nuove norme. L?avvocato Gino Frunzo ci ha riferito: ?Per contrastare il fenomeno della pirateria multimediale che costituisce un grandissimo problema in tutti i paesi occidentali ? partita una grande Campagna di comunicazione e sensibilizzazione. Scopo della Campagna ? far capire ai cittadini che con questi comportamenti si compromettono non solo la cultura e la creativit?, ma si apporta un danno economico e si commette un reato che fa perdere posti di lavoro. In Italia questa pratica comporta infatti una perdita economica stimata tra 1 miliardo e 200 milioni e 1 miliardo e 300 milioni di euro l’anno, ovvero 2.500-2.700 miliardi di vecchie lire?.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria