Giornata del Ricordo.

Stamane proiezione del film ?Rifugio?, dibattito con gli studenti e testimonianza del brigadiere Julianis. L?ottantottenne era di stanza a Caiazzo quando la citt? fu bombardata per errore dagli Americani
Una manifestazione particolarmente rimarchevole ? stata organizzata per oggi dall?associazione fotografica ?Elvira Puorto? su invito dell?amministrazione comunale retta dal sindaco Stefano Giaquinto per dare il massimo risalto alla Giornata del Ricordo, finalizzata a non concentrare esclusivamente al 27 gennaio le iniziative ?per non dimenticare? gli orrori di tutte le guerre ed in particolare quelli contro il popolo ebraico. Sono diversi, per i caiatini, i motivi di riflessione, in particolare riguardo all?efferato eccidio di Monte Carmignano ed al bombardamento della citt?, verificatosi per errore dell?esercito alleato che, quando ormai pi? nessuno si aspettava azioni di guerra, fu parzialmente rasa al suolo dagli aerei americani che clamorosamente scambiarono il castello di Caiazzo per l?abbazia di Montecassino ed il Volturno per il Garigliano. Una versione che molti hanno cercato di contestare, favoriti dal fatto che mancassero testimoninanze dirette, ma oggi anche tale alibi cadr? definitivamente per quanti si ostinano a negare il plateale errore. Spicca, infatti, nella scaletta della Giornata del Ricordo, la presenza di Alfredo Julianis, ormai ultra ottantenne brigadiere dei Carabinieri che era di stanza alla stazione di Caiazzo quando, il 27 gennaio 1944, si verific? il tragico bombardamento che provoc? la morte di venti innocenti. Non ? tutto perch? il nostro, autore di vari libri e memoria storica anche dell?eroico salvataggio di oltre cinquanta ebrei rifugiati a Tora e Piccilli, di cui recentemente si sono occupate le reti Mediaset e Rai, possiede anche la copia del documento con il quale gli americani si scusarono per l?involontario errore.

Il programma della Giornata del Ricordo

Alle ore 9,30 al palazzo Mazzioti la giornata si aprir? con una relazione di Angelina Mastroianni, preside dell?Istituto Professionale per i Servizi Sociali di Capua, cui seguir? la proiezione del film ?Rifugio? e quindi un dibattito imperniato particolarmente sugli eventi bellici che funestarono la buona gente caiatina. Dulcis in fundo, il professore Aldo Cervo introdurr? il brigadiere Julianis.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria