Star del carnevale bombolette, uova marce e fetide buste.

Sotto accusa la polizia municipale che non si ? vista, in particolare durante la mattinata. Anziani costretti a rifugiarsi in chiesa o nei negozi per sfuggire al lancio di porcherie di ogni genere. Altro che carri o maschere tradizionali. Nuove ?star? del carnevale caiatino sono le bombolette spray, le uova marce e le buste ricolme di acqua, fetidi liquidi e perfino di escrementi, che anche ieri, in assenza di controlli, dei giovani scalmanati erano liberi di lanciare addosso a chiunque. Proclamate star incontrastate grazie alla totale latitanza dei preposti ad eventuali controlli che, come lamentato da numerosi cittadini, se ne sarebbero stati rintanati negli uffici, in particolare per tutta la mattinata, senza preoccuparsi di fare un giro per il paese, dove, quindi, erano liberi di spadroneggiare i soliti giovinastri ?armati? con buste piene di acqua sporca o altre fetidi liquidi e perfino di escrementi e soprattutto uova marce che per tutta la giornata hanno contraddistinto il centro del cosiddetto buon vivere. La gente si sarebbe aspettata dalla polizia municipale qualche giro per in paese almeno ieri, per impedire o per lo meno reprimere un fenomeno che invece ha caratterizzato il Carnevale 2005, che passer? alla storia per i carri inesistenti e per le nuove star.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria