Le indagini dello Stadio Olimpico affidate ad una bellonese

Il vergognoso spettacolo svoltosi giorno 21 a Roma, nello stadio Olimpico, durante il derby Roma Lazio, ha creato anche tra i tifosi bellonesi una indescrivibile amarezza ed una sfiducia nello sport. La notizia di sassi lanciati contro le forze dell?ordine, dei bagni all?interno dello stadio, ridotti ad un cumulo di macerie e i tifosi che tentavano di assalire le forze dell?ordine, hanno convinto tutti gli sportivi bellonesi a restare a casa per assistere, in futuro, agli incontri di calcio guardando la T.V. Alle indagine per scovare i colpevoli del disordine partecipa una giovane Sostituto Procuratore che ha le sue radici a Bellona. Infatti Elisabetta Ceniccola ? figlia di Nicolina Sapone, una bellonese che spos? il Generale dei carabinieri Mariano Ceniccola. La notizia ha suscitato, tra i numerosi conoscenti e gli amici bellonesi, un naturale senso di orgoglio. Ma pi? di tutti ad essere orgogliosi sono i parenti di Elisabetta, tutti discendenti dal loro capostipite Sapone Secondino, che ancora oggi molti bellonesi ricordano per la sua squisita gentilezza e le sue doti di ottimo genitore ed onesto lavoratore.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post
Postato in Senza categoria