Migranti, l’SOS: “Tre barche alla deriva”

SOS Migranti, si rischia la tragedia. Secondo Alarm Phone, le vite di 270 persone, tra cui molte donne e bambini, sarebbero in pericolo. Tre imbarcazioni sono alla deriva nella zona di ricerca e soccorso dell’Italia. In un tweet, Alarm Phone (contatto di emergenza in supporto alle operazioni di salvataggio) ha lanciato un disperato grido di aiuto: «La situazione delle 270 persone in mare è ancora critica. La Guardia Costiera italiana si rifiuta di fornire assistenza o di coordinare i soccorsi da parte di navi mercantili. Sono stati tutti abbandonati in mare da molte ore a rischio di annegamento. Non vogliamo un’altra tragedia pasquale».In due tweet, Alarm Phone ha duramente attaccato gli italiani. Nel primo ha scritto: “Le autorità italiane sono colpevoli. Con la scusa di non aver responsabilità in zona SAR maltese, lasciano morire le persone a poche miglia da Lampedusa. Sono acque internazionali! Chiunque sappia di una situazione di pericolo deve intervenire o coordinare il soccorso!». Speriamo, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”,di poter festeggiare la Pasqua con la buona notizia che queste persone sono state soccorse o che sono arrivate sulle coste UE.

Condividi questo articolo qui:
Stampa questo post Stampa questo post