Nicola Oliva in Consiglio Comunale: “Solidarietà al Sindaco, un Consigliere viene e l’altro va. Favorevole ad eutanasia politica”

Castel Volturno. “Esprimo solidarietà al Sindaco perché sta vivendo tutto quello che un primo cittadino non vorrebbe mai vivere: in maggioranza consiglieri vanno e vengono senza sosta. Nessuna traccia di stabilità”. Sono parole molto critiche quelle pronunciate dal consigliere comunale, leader dell’opposizione al comune di Castel Volturno, Nicola Oliva, nel corso del consiglio comunale tenutosi nella giornata di giovedì 3 settembre.
“Nel nostro paese la politica è ufficialmente morta. La prova certa è il modus operandi adottato nel caso del subentro di nuovi assessori all’interno della maggioranza – dichiara Oliva -. Questi ultimi non sono stati nemmeno presentati in pubblica assise. A quanto ho appreso da terzi, sono persone di indubbia capacità, ma devo ammettere che, credo, difficilmente conoscono la direzione da prendere per andare ad Ischitella o a Bagnara. Questa mancanza di conoscenza, che non significa nulla rispetto alla loro preparazione, rappresenta un gap troppo importante, difficilmente colmabile. In termini semplici, credo che sia davvero difficile compenetrarsi nelle difficoltà che vive Castel Volturno”. In maniera quasi commossa Oliva conclude il suo intervento con una domanda provocatoria: “Non so come la pensiate sull’eutanasia, ma in questo caso – riferendosi alla continua agonia della Amministrazione a guida Petrella -, io sarei favorevole”.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post