- Dea Notizie - http://www.deanotizie.it/news -

“Sapori della terra di Fina” libri da leggere, tra cucina e folklore

La ricca vegetazione e gli odori della caldera del vulcano spento di Roccamonfina, inebriati dall’aria frizzantina, fungono spesso da “muse ispiratrici” anche per dare vita in ambito culinario a piatti speciali, legati alla tradizione dei prodotti locali ma, talvolta, proposti anche in chiave innovativa e del tutto creativa. La prof.ssa Giulia Martino docente di lingua inglese originaria del luogo, si è cimentata nel mondo della scrittura pubblicando ben due libri di cucina e, per “Sapori della terra di Fina” si è avvalsa della preziosa collaborazione di Luca Di Miele, rinomato chef del territorio. La ridente cittadina dell‘Alto casertano, fonda la sua cultura enogastronomica principalmente sulle diverse varietà di castagne, sui frutti del sottobosco e funghi da gourmet. “In effetti, sulle antiche e stanche pietre che occupano questo vetusto suolo aleggia una leggenda di amore e di estrema devozione che vede come protagonista la principessa Fina. È a lei che abbiamo pensato nel realizzare questa pubblicazione”, afferma l’autrice, “immaginandola dedita a preparare prelibatezze e specialità tipiche del territorio”. La peculiarità del libro è quella di permettere al lettore di compiere un “viaggio immaginario tra i sapori” alla scoperta delle tradizioni antiche non solo culinarie ma anche storiche di un territorio vulcanico ricco di folklore, da cui scaturiscono le molteplici combinazioni di sapori. I piatti sono presentati attraverso un linguaggio semplice, “volutamente privo di tecnicismi e riferimenti alla sfera gastronomica, per dare un carattere di familiarità e genuinità”, specifica lo chef Di Miele, permettendo così la lettura del libro non solo all’appassionato di cucina, ma anche al cultore della storia di un territorio che ha tanto da raccontare. Il secondo libro di Giulia Martino “Le ricette di Twety” invece contiene gustose ricette frutto dell’esperienza della madre, la signora Maria Cristina Gallo, famosa per il Tronco di castagne e le ciambelle. I libri, due grandi successi, sono stati pubblicati anche in lingua inglese e sono sponsorizzati negli Stati Uniti dall’associazione Sons of Italy a Boston.

Condividi questo articolo qui:
[1]