I Caduti delle Grandi Guerre di Salerno, della Costa d’Amalfi ed il sacrificio di Vincenzo Rispoli

Il 4 marzo 2020, nella Basilica di Santa Trofimena a Minori, alle ore 11.00 sarà officiata una Santa Messa in ricordo del Milite Ignoto, dei Sottufficiali dei comparti della Difesa, Sicurezza e Soccorso Pubblico e di tutti i Caduti della Città di Salerno e della Costiera Amalfitana. L’iniziativa, promossa dall’Unione Nazionale Sottufficiali Italiani – Sezione intitolata alla M.A.V.M. “Francesco Paolo Colella” di Ischia, ha lo scopo di ricordare che il 4 novembre 2021 sarà il primo centenario della tumulazione del Milite Ignoto all’Altare della Patria a Roma; al contempo vuole esprimere un ringraziamento all’impegno quotidiano svolto dalle donne e dagli uomini in divisa, e un deferente saluto a tutti i Caduti in guerra e in servizio interforze: Uomini che hanno combattuto con onore nei due grandi conflitti mondiali rendendo gloria alla Città di Salerno e ai Comuni della Costiera Amalfitana. Sarà anche un’occasione per ricordare il sacrificio del marinaio Vincenzo Rispoli di Ischia che il 9 settembre 1943, insieme al conterraneo Armando Innocenti, salvò un giovane di Vietri sul Mare, Raffaele Esposito, ferito all’addome, trasportandolo dalla marina fino all’attuale edificio scolastico del borgo costiero, e rimanendo ucciso, all’uscita dello stesso edificio, dalla deflagrazione di una granata. Una targa apposta nel 2007 dal Comune di Vietri resta imperitura a ricordare quel disgraziato accadimento, e a rinsaldare i legami tra l’isola d’Ischia, la Costiera Amalfitana e la Città di Salerno. Alla celebrazione eucaristica, officiata da don Ennio Paolillo, e fortemente voluta dal Socio UNSI Duilio Cretella, sono stati invitati a partecipare rappresentanze delle Forze Armate (Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri), dei Corpi di Polizia (Polizia di Stato e Guardia di Finanza) e del Soccorso Pubblico (Vigili del Fuoco), nonché rappresentanze delle Associazioni combattentistiche e d’Arma e, in particolare, l’ANSI, l’ANMI di Minori, Maiori ed Amalfi, e il Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana. Particolarmente gradita sarà la rappresentanza della Città di Salerno e dei Comuni della Costiera, con in testa il Sindaco di Minori, Andrea Reale, che unitamente vorranno onorare i loro Caduti immolatisi per la Patria, nonché tutti i combattenti e reduci. Un momento unico anche per ringraziare il lavoro, a volte oscuro, di tutti i rappresentanti in divisa che, ogni giorno, garantiscono la sicurezza dei cittadini, il rispetto della legalità e dei valori fondamentali della Costituzione italiana.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post