La Polizia arresta una persona per detenzione illegale di arma clandestina e relativo munizionamento

La Polizia di Stato di Caserta, nella serata di ieri 27/01/2020, ha tratto in arresto per detenzione illegale di pistola clandestina e relativo munizionamento PISCITELLI Luigi, classe ’87.
L’attività di polizia giudiziaria è maturata nell’ambito delle operazioni volte alla prevenzione e repressione dei reati predatori poste in essere dalla Squadra Mobile della Questura di Caserta.
I Poliziotti, sulla base delle informazioni apprese nell’ambito delle attività investigative svolte in questa provincia, predisponevano un servizio di appostamento ed osservazione all’esterno dell’abitazione del Piscitelli, sita nel comune di Maddaloni (CE). Notati dei movimenti sospetti i poliziotti davano il via al blitz irrompendo all’interno dell’abitazione.
Nel corso dell’attività di ricerca veniva rinvenuta, celata all’interno del cassetto del comodino della camera da letto matrimoniale, tra gli indumenti intimi del Piscitelli, una pistola “mod. 315 AUTO cal. 8mm”, modificata in alcune sue parti, con canna non occlusa e priva di vernice rossa al vivo di volata, tanto da renderla idonea ed efficiente allo sparo, con all’interno caricatore monofilare contenente nr. 6 cartucce cal. 6,35 G.F.L. di cui una in camera di cartuccia. La modifica dell’arma in questione, ab origine giocattolo, faceva diventare la stessa un’arma clandestina in quanto non riportante i punzoni identificativi, per cui la detenzione della stessa risultava illegale.
Per tali fatti, dopo gli accertamenti di rito, il PISCITELLI veniva dichiarato in arresto e, come disposto dal P.M. di Turno competente, veniva associato presso la Casa Circondariale di S. Maria C.V. (CE), in attesa del giudizio di convalida

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post