Associazione “MUZAK”, dicembre 2019 – gennaio 2020, Concerti Natalizi

L’Associazione Musicale e Culturale “MUZAK” di Calvi Risorta, sede Via IV Novembre – locali ex 118 – nei mesi di dicembre 2019 e gennaio 2020, ha posto in essere diverse meritorie iniziative concertistiche coinvolgendo Istituzioni Scolastiche e Religiose, Enti Locali e Associazioni del territorio portando la musica e i canti all’interno delle realtà scolastiche e delle strutture sacre (Scuola Media Statale “Cales” di Calvi Risorta, chiesa seicentesca della parrocchia di San Nicola di Zuni di Calvi Risorta, chiesa di San Michele Arcangelo della parrocchia di Santo Stefano di Caianello Vecchio del Comune di Caianello (foto), cattedrale romanica della parrocchia di San Casto nella Cattedrale di Calvi Risorta – Monumento Nazionale con Provvedimento Regio del 1940-. Ciò è stato possibile per la disponibilità e la collaborazione del Dirigente Scolastico Enrico Carafa, dei sacerdoti Don Gianluca Zanni, Don Salvatore Milazzo e Don Antonio Santillo. I Concerti si sono avvalsi del contributo di valenti artisti canoro-musicali tra i quali Rossella Vendemia, Piero Pellecchia, Antonio Sorice, Teresa Montaquila, Sergio Dragone, Gennaro D’Andreti, Felice Antonio Tedesco, Mario Massaro e, per ben tre volte (Scuola Media Statale “Cales”- 18 dicembre 2019, chiesa di San Michele Arcangelo in Caianello – 28 dicembre 2019 e cattedrale di Calvi – 5 gennaio 2020) del coro “L’AURORA”. Le musiche e i canti, considerato anche il periodo natalizio, sono state prevalentemente ispirate al Natale ma non sono mancate esecuzioni di brani classici che hanno segnato la storia del variegato mondo musicale e canoro.
Un plauso particolare è doveroso rivolgerlo alla Presidente dell’Associazione, Maestra Rina Colella, che ha cercato e con successo di utilizzare tutte le circostanze propizie per offrire alla cittadinanza calena e non solo, momenti di notevole intensità di musica e canti e, nel contempo, ha cercato di diffondere la cultura musicale e spronare i giovani ad innamorarsi di qualcosa che produce arte di ideare nell’organizzare i suoni, i rumori e i silenzi nel corso del tempo e dello spazio. Per la Colella e per tutti i musicisti la “musica” è un’arte in quanto è un complesso di norme pratiche idonee a conseguire determinati effetti sonori che riescono ad esprimere l’interiorità del soggetto che produce il prodotto e l’ascoltatore che ne usufruisce. I Concerti che ha proposto l’Associazione “MUZAK”, guidata, con spirito di abnegazione, dalla Colella, hanno generato magistralmente suoni mediante il canto/strumenti musicali che, attraverso l’acustica, sono riusciti a provocare una meravigliosa percezione uditiva e l’esperienza emotiva voluta dagli interpreti-protagonisti degli eventi proposti.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post