E levate ‘a cammesella al Teatro dei Lazzari Felici

Riprende la programmazione delle cene spettacolo dell’Associazione Insolitaguida Napoli al Teatro dei Lazzari Felici. Ogni volta uno spettacolo differente ma sempre all’insegna della napoletanità e del divertimento.
Sabato 9 Novembre 2019 ore 21:00 vi aspetta uno spettacolo peperino E levate ‘a cammesella con la sciantosa Elena Vittoria.
Un nuovo spettacolo tutto da ridere, cantare e guardare: un giusto equilibrio tra immagini, numeri da Cabaret, e canzoni che ripercorrono la tradizione napoletana per un tuffo nell’epoca della Napoli di una volta ai tempi del Cafè Chantant, della Rivista e dell’Avanspettacolo.
Elena, la sciantosa, ricerca e propone brani risalenti alla fine dell’ottocento-inizio novecento, interpretati all’epoca dalle grandi donne del panorama partenopeo come, Ria Rosa e Gilda Mignonette, ma anche da grandi artiste più recenti come Angela Luce e Giulietta Sacco; sarcastica, buffa e spiritosa nei panni di Uomo, esibendosi in Macchiette e canzoncine conosciute grazie ai grandi artisti quali Vittorio Marsiglia, Nino Taranto e Aurelio Fierro. Nel corso della serata com’è nostra abitudine sarà offerta una degustazione di cucina tipica napoletana accompagnata a un buon bicchiere di vino, ideale per il tono della serata.
Per chi non lo conoscesse il Teatro dei Lazzari Felici è un teatro off napoletano, ossia non la classica sala da teatro ma un qualcosa di più intimo, esempio di architettura napoletana con mattoni in tufo a vista e soffitto a volte, che si trova nel cuore di Napoli, in vico Santa Maria dell’Aiuto 17 a due passi da Largo Santa Maria la Nova ( garage convenzionato ).
Dato il numero limitato di posti ( solo 45 ) è obbligatoria la prenotazione che può essere effettuata chiamando lo 081 1925 6964, consultare il sito web www.lazzarifelici.it o la pagina Fb Lazzari Felici.
Vi aspettiamo!
Teatro dei Lazzari Felici
Vico Santa Maria dell’Aiuto 17
80134 Napoli
Tel 350 012 12 24
Web www.lazzarifelici.it
Fb Teatro Lazzari

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post