Cambia tutto, improvviso crollo delle temperature. Aria fredda in arrivo dalla Russia

Questo sole e caldo gradevole di stampo ancora estivo a breve terminerà, quindi cercate di goderne finché potete! In questa nuova settimana lo scenario meteo cambierà del tutto. Infatti, la configurazione meteo è pronta a subire una decisa svolta, caratterizzata da una RASOIATA POLARE accompagnata da temporali, grandine, vento e un clima decisamente più freddo. Ma cerchiamo di capire nei dettagli come evolverà il tempo.
Lunedì 30 settembre sarà una giornata caratterizzata dall’alta pressione atlantica e da un buon soleggiamento su tutta Italia con temperature superiori alla media specie sulle regioni centro-meridionali. Qualche banco di nebbia sarà possibile sulla Pianura Padana occidentale.
Da martedì 1° ottobre, l’anticiclone delle Azzorre si sposterà velocemente verso nord puntando dritto verso le isole Britanniche. Questo suo movimento favorirà una discesa di un fronte perturbato colmo d’aria fredda che tra pomeriggio e sera inizierà ad accarezzare i rilievi alpini e prealpini provocando i primi temporali.
Ma un cambiamento più incisivo (anche se rapido) si avrà soprattutto tra mercoledì 2 e giovedì 3. Dapprima si registrerà un deciso peggioramento. In questa prima fase del peggioramento l’aria fredda non riuscirà ad entrare decisa sull’Italia e le correnti resteranno orientate dai quadranti meridionali, quindi la colonnina di mercurio non scenderà ancora.
Tra la notte e la giornata di giovedì 3 invece le correnti ruoteranno dai quadranti settentrionali e allora si avrà un improvviso e repentino cambiamento della situazione, infatti irromperanno venti freddi di Bora e il maltempo sposterà il suo centro d’azione verso l’area adriatica. Successivamente verranno coinvolte la Puglia, la Basilicata e sul versante tirrenico la Campania, la Calabria e la Sicilia nord orientale. Qualche piovasco non si esclude nel sud della Sardegna.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post