Pestato in carcere l’uomo accusato di aver investito e ucciso completamente ubriaco Mario Angelucci

Genova – E’ stato pestato in carcere da compagno di cella l’uomo che sabato scorso, a Genova, ubriaco perso, ha investito e ucciso con il SUV Mario Angelucci, 49 anni, che ha avuto l’unica colpa di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.
L’assassino, Arlindo Alcibiades Rodriguez Dulanto, è uscito malconcio dalla propria cella e portato all’ospedale San Martino per le cure.
Nonostante la situazione il gip ha convalidato l’arresto e ha deciso per la continuazione della custodia cautelare in carcere.
L’omicida, durante la violenza, si trovava nella prima sezione del carcere di Marassi, dove vengono detenute le persone in attesa di giudizio.
Al momento è sotto regime di sorveglianza. A soccorrere l’uomo sono stati gli uomini della polizia penitenziaria.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post