Il Ponte Maria Cristina in mostra al Real Ferdinando

E’ stata consegnata ufficialmente al Ponte Real Ferdinando di Minturno (Latina) la raccolta di cartoline esclusive che raccontano parte della storia del Ponte borbonico Maria Cristina di Solopaca. Impaginate in un quadro, le immagini sono entrate a pieno titolo nella mostra permanente sita in una delle garitte del ponte voluto da Francesco di Borbone e Ferdinando di Borbone e costruito su progetto dell’architetto Luigi Giura.
E’ stata Antonietta Valentino, presidente dell’associazione campana Maria Carolina, a consegnare, nelle mani di Eduardo Esposito, tesoriere del comitato Luigi Giura, il quadro di raccolta delle immagini del Maria Cristina.
Le foto, stampate in edizione limitata in 600 esemplari, sono state realizzate in occasione del 150° anniversario della morte del filosofo di Solopaca Stefano Cusani (1815-1846). Le 5 cartoline sono state un gentile omaggio dell’attuale amministrazione del comune di Solopaca all’Associazione Maria Carolina e ripropongono il ponte Maria Cristina, prima del bombardamento degli anni ‘40.
“ L’Associazione Maria Carolina ha fortemente voluto questa iniziativa – ha dichiarato la presidente Valentino –, ci tenevamo, in particolare, a portare un po’ di storia del ponte della nostra provincia qui a Minturno, dato che le due strutture hanno lo stesso papà: il grande architetto Luigi Giura. Ringrazio il presidente del comitato Emiliano Pimpinella ed Eduardo Esposito che ci ha accolti in occasione della consegna. Il mio ringraziamento va anche all’amministrazione comunale di Solopaca, nella persona del sindaco Pompilio Forgione: omaggiandoci delle fotografie in serie limitata, ci ha permesso di portare un pezzo di storia del nostro territorio al ponte sul Garigliano. Speriamo – ha concluso – che questo sia il primo passo per una lunga e proficua collaborazione che faccia rinascere anche il Maria Cristina e il suo architetto, che merita di essere riscoperto, così come l’intera storia del Regno delle Due Sicilie.”
Lusinghiere e soddisfatte anche le parole di Eduardo Esposito, in occasione della consegna: “ Vi ringraziamo per questo gentile omaggio e speriamo possa essere l’inizio di un percorso collaborativo che ci permetta di far conoscere sempre di più la storia di queste due straordinarie opere borboniche, oggi sui territori della Campania e del Lazio.”
Chiunque volesse ammirare le fotografie esclusive del Ponte Maria Cristina, può farlo partecipando alle aperture del Real Ferdinando organizzate periodicamente dal comitato Luigi Giura.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post