Il 26 giugno allo Yachting Club di Salerno ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo

Proseguono i salotti letterari alla XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo che vede protagonisti autori in concorso per il Premio costadamalfilibri, maiolica realizzata dalla Daedalus di Vietri sul Mare, allo Yachting Club di Salerno il 26 giugno 2019, con inizio alle ore 20.00. Alfonso Bottone, direttore organizzativo ..incostieraamalfitana.it, si intratterrà infatti con Filippo Cannizzo e “Briciole di bellezza. Dialoghi di speranza per il futuro del Bel Paese” edito da Mimesis. L’autore, filosofo e ricercatore universitario, ha insegnato a Bologna, Napoli e Roma. Dopo aver collaborato con l’Istituto Luigi Sturzo e la Fondazione Ugo Spirito, ha diretto l’ICC Castelli. E’ stato tra i promotori ed ideatori del Festival di Filosofia in Ciociaria. E’ autore di numerosi articoli sul tema della crisi del mondo moderno. “Briciole di bellezza” è una storia d’amore. La storia d’amore per il Bel Paese. Questo è un viaggio attraverso la fragilità della bellezza dell’Italia, fra difficoltà e possibili soluzioni, alla ricerca di una speranza per il futuro”. Con queste parole, l’autore introduce un saggio animato dalla volontà di non rassegnarsi di fronte ai molti problemi che avviluppano la penisola. Il volume, in cui lo stile scientifico si fonde al racconto, si propone di indicare una strada possibile da percorrere per dare un futuro al Bel Paese, la via tracciata dalla bellezza della penisola italiana. Bellezza intesa come un elemento vivo, diffuso, presente in Italia. Bellezza come condivisione, cura dell’arte e della cultura, sostenibilità ambientale. Bellezza come possibilità di progresso, di crescita e di lavoro per il paese. Perciò, per ciascuna delle questioni affrontate nello sviluppo della narrazione (dissesto idrogeologico, scuola, università, lavoro, trasporti, violenza contro le donne, sanità, paesaggio) vengono proposte delle possibili soluzioni, concrete e suffragate da studi specifici sui singoli temi. Questo libro è una dichiarazione d’amore per l’Italia, uno stimolo a non arrendersi davanti ai tentativi di deturpare il profilo e l’anima del Bel Paese. Un libro dedicato a chi non vuole rinunciare all’impegno per cambiare questo paese, perché solamente dalla bellezza (forse) un giorno nascerà il futuro. A Filippo Cannizzo sarà consegnato dalla scrittrice e poetessa Anna Bruno uno dei riconoscimenti “speciali” del Premio “Scriptura” artistico letterario internazionale. Nel corso della serata, in collaborazione con il Conservatorio Musicale “Giuseppe Martucci” di Salerno, l’Associazione UniverCity Salerno, l’Associazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere di Salerno, con le sottolineature del chitarrista Francesco Scelzo, saranno poi consegnati anche gli ultimi riconoscimenti del Premio Dolce e caffè “DonneinCultura”. A Elisabetta Barone, dirigente scolastico del Liceo Alfano I, Giulia Maria Barbarulo e Rosaria Zizzo, poetesse e scrittrici, Ester Andreola, dirigente scolastico del Liceo Artistico Sabatini-Menna, i premi di Dolce e caffè, azienda salernitana leader nel settore della caffetteria, pasticceria e gastronomia. Dedicata alla lotta contro razzismo e xenofobia, la XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo si snoderà lungo le più incantevoli e suggestive location della Costa d’Amalfi (Praiano, Furore, Conca dei Marini, Amalfi, Atrani, Minori, Maiori, Tramonti, Cetara), ma anche tra le città di Salerno, Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore ed Inferiore, fino al 14 Luglio 2019, con il patrocinio della Commissione Europea, di UNICEF Italia, de I Borghi più Belli d’Italia, del Touring Club Salerno, dell’UNPLI provinciale Salerno, del Distretto Turistico Costa d’Amalfi, e gli auspici del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post