Bimba abbraccia la volante per ringraziare i “suoi” poliziotti

Questa storia ci arriva dal quotidiano Libertà, che racconta un episodio degno di nota per l’umanità dimostrata dai diversi “attori” che hanno avuto un ruolo.
E’ Sabato mattina e siamo a Piacenza ed una piccola di appena quattro anni, ivoriana, viene trovata a vagare tutta sola per strada.
La piccola è stata notata in Piazza Cavalli. Immediatamente, due donne se ne sono preoccupate, l’hanno presa con loro accompagnandola nella vicina stazione della Polizia Municipale che si trova nei pressi del Comune. Per quella piccola, racconta il quotidiano, è intervenuta direttamente il sindaco Patrizia Barbieri.
Si è assicurata che avesse la pancia piena, accompagnandola con se a fare colazione, mentre allertata la questura, gli agenti delle volanti hanno avviato immediatamente le ricerche della famiglia. Per l’occasione, si sono attivate Anticrimine e Squadra Mobile.
Ci ha pensato però la bambina a dare le indicazioni giuste agli agenti affinchè potessero portarla alla propria abitazione. Una volta individuata la zona di via Beverora, la scena che ha fatto sciogliere tutti: la bambina prima di salutare gli agenti ha abbracciato l’auto della polizia.
La bambina si era allontanata in un momento di distrazione del padre: voleva raggiungere la mamma uscita poco prima er fare una commissione.
Anche il capo di gabinetto della Questura, Filippo Sordi Arcelli Fontana, è voluto intervenire evidenziando che “la quotidiana attività di soccorso non sia fatta solo di prevenzione e repressione dei reati, ma anche di soccorso ai cittadini che ne hanno bisogno”.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post