Opel richiama 210’000 auto in tutta Europa. La causa sono possibili problemi nelle emissioni di ossido di azoto

Opel ha disposto il richiamo in tutta Europa di circa 210’000 utilitarie con motori a benzina, a causa di possibili problemi nelle emissioni di ossido di azoto. Ad essere interessati dal richiamo sono i modelli Adam e Corsa del 2018 e 2019 con cilindrata di 1,2 e 1,4 litri, ha detto un portavoce dell’azienda. Dai controlli in laboratorio, è emerso che quando le auto interessate dal richiamo raggiungono alte velocità, la sonda lambda funziona male. Quindi, con chilometraggi superiori a 50’000 chilometri, possono essere superati i valori limite di ossido di azoto. L’anomalia dovrà essere risolta con un un aggiornamento del software delle auto. Solitamente erano state le auto a motorizzazione diesel a dare problemi per eccessive emissioni di ossido di azoto.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post