Cancello ed Arnone: Controversie tributarie pendenti

In esecuzione della deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 01.04.2019, la Giunta Comunale con deliberazione n.60 del 09.04.2019, ha approvato le modalità per la definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti, in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in cassazione e anche a seguito di rinvio, il cui ricorso introduttivo sia stato notificato al Comune impositore entro la data del 24 Ottobre 2018.
Per Comune impositore si intende il Concessionario SOGERT S.p.A., per quanto riguarda l’ICI, l’IMU, la TASI, TARSU, TARES, la TARI, l’imposta di pubblicità ed il diritto sulle pubbliche affissioni, nonché per le ingiunzioni di pagamento.
Gli interessati posso presentare domanda di definizione entro il termine perentorio del 31 Maggio 2019 per sanare la loro posizione con un importo ridotto.
Il modulo per la domanda di definizione è disponibile nella sezione modulistica del sito istituzionale del Comune e può essere consegnato a mano all’Ufficio Protocollo dell’Ente, notificata con raccomandata A/R all’indirizzo Comune di Cancello ed Arnone – Area Finanziaria – Via Municipio 1 – 81030 – Cancello ed Arnone, o tramite posta elettronica all’indirizzo protocollo.cancelloarnone@asmepec.it.
Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi all’Ufficio Tributi del Comune.
Un’opportunità per i cittadini, colta dall’amministrazione comunale, per chiudere contenziosi annosi risparmiando sulle spese legali.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post