In uno stadio vuoto per squalifica il Capua rende tutto facile. 3 punti fondamentali per la lotta salvezza

Dal risultato sembra che la partita sia stata una passeggiata ma così non è. Al 13’ palla persa a centro campo da Aglione Fabio (Capua) che da vita ad un interessante contropiede del Gianni Loia, dove l’attaccante a tu per tu con il portiere non riesce ad avere il guizzo necessario per finalizzare. Punteggio inchiodato ancora sullo 0-0. Al 18’ calcio di punizione da 30 m ben battuto da Aglione Fabio che pannella una palla perfetta sulla testa di Arezzo che non sbaglia. Vantaggio Capua. Passano ancora 10’ ed è Ferraiuolo, che con un sinistro a giro da fuori aria, regala la gioia del raddoppio ai suoi compagni mettendo la palla all’incrocio. Capua 2 Gianni Loia 0. Al 35’ gli ospiti accorciano le distanze portandosi sul 2-1. Il Gianni Loia sembra rinvigorito e prima del fischio dell’arbitro sfiora due volte il pareggio. Alla ripresa il Gianni Loia prova a fare la partita e si rende pericoloso in altre due occasioni, ma il calcio si sà, è crudele. Al 60’, ancora Ferraiuolo si trova a tu per tu con il portiere avversario e riesce a divorsi il goal del 3-1, che avrebbe spento le speranze di rimonta del Gianni Loia. Speranze che si spengono dopo 5’, quando Porrini lancia Antonio Aglione sulla fascia di competenza. Aglione A. salta due avversari e mette palla al centro dove trova il fratello Fabio che con un tocco vellutato si alza la palla e con una splendida rovesciata si inventa un euro goal. La partita potrebbe non avere più nulla da dire ma al 75’ arriva anche il 4-1. Azione che si svolge sulla destra dove Aglione Fabio crossa di esterno destro e trova Porrini che di testa mette la palla nell’angolino battendo il portiere. Le due squadre hanno espresso un ottimo calcio ma alla fine il Capua porta a casa tre punti fondamentali per la lotta salvezza.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post