XI Convegno Internazionale A.N.DI.S.

L’associazione Nazionale Dirigenti Scolastici –A.N.DI.S.-, con sede a Roma, piazza Sidney Sonnino, 13, terrà l’XI Convegno Internazionale su “Autonomia e Responsabilità – Sistemi Educativi a confronto”, nei giorni 28 e 29 marzo 2019, in Albania, nell’incantevole e splendida città di Saranda. Il giorno 27 marzo i lavori si svolgeranno in itinere. Il traghetto, con a bordo i convegnisti, salperà dal porto di Bari alle ore 22.00 di martedì 26 marzo e il rientro, sempre a Bari, avverrà alle ore 08.00 di domenica 31 marzo. La città albanese di Durazzo sarà la sede dello sbarco e dell’imbarco. Gli autobus preleveranno i convegnisti all’uscita del casello autostradale di Santa Maria Capua Vetere (CE); uscita casello autostradale di Caserta Nord; Napoli, aeroporto di Capodichino; Hotel Ramada, via Ferraris; Avellino Ovest; Salerno; Grottaminarda (AV); Candela (FG); Bari aeroporto e Bari porto. Gli autobus saranno imbarcati sul traghetto e saranno a disposizione per tutti gli spostamenti in Albania. Le iscrizioni al convegno sono state effettuate esclusivamente attraverso il sito dell’Associazione, www.andis.it e, considerato il numero chiuso, sono state accolte secondo l’ordine di arrivo. I lavori dell’interessante convegno si gioveranno del contributo di qualificati esperti e tecnici dei sistemi scolastici ed educativi italiani ed albanesi e della partecipazione del Ministri dell’Istruzione e dell’Educazione dell’Albania, Kosovo, Macedonia e Montenegro. I precedenti convegni internazionali dell’A.N.DI.S., peraltro tutti ben riusciti e con ottimi risultati, si sono tenuti in Francia a Nizza e a Parigi, in Spagna a Barcellona e a Madrid, in Germania a Berlino, in Svizzera a Nuchatel, nella Repubblica Ceca a Praga, in Portogallo a Lisbona e lo scorso anno, 2018, nel mese di aprile, in Polonia a Cracovia- Auschwitz-Birkenau.
Conoscendo e apprezzando, da tempo, la competenza e la dedizione dei Dirigenti Nazionali dell’A.N.DI.S., in primis del Presidente Paolino Marotta e dei suoi validi e instancabili collaboratori, tra i quali Gregorio Iannaccone e Vincenzo Petrosino, si è certi che anche l’XI convegno internazionale di Saranda, anno 2019, come peraltro i precedenti, costituirà un momento di crescita per la scuola italiana che attraverso il confronto con altri sistemi scolastici educativi europei riuscirà a trasmettere e, nel contempo, a ricevere valide e preziose informazioni, suggerimenti e indicazioni che aiuteranno, non poco, il sistema scolastico italiano a migliorarsi nell’esclusivo interesse dell’utenza e non potrà che favorire e promuovere la crescita sociale e culturale della collettività.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post