La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori nelle principali piazze italiane

Dal 16 al 24 marzo 2019 sarà presente la LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori per la settimana nazionale della Prevenzione Oncologica per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare tutte le persone ai corretti stili di una vita sana. Quando si tratta di prevenzione oncologica, non resta che affidarsi alla LILT che da tempo è impegnata a diffondere un messaggio importante di prevenzione dei tumori grazie alla corretta informazione sugli stili di vita da adottare. Quest’anno, con il patrocinio del Ministero della Salute, della Presidenza del Consiglio, di ANCI, FNOMCeO, CONI, e in partnership con Confcooperative, la settimana nazionale per la Prevenzione Oncologica si prefigge un importante obiettivo, oltre a quello di invitare la popolazione alla vita sana e alle visite di controllo, ma anche quello di sottolineare importanti fake news come il caffè riduce il rischio di tumori che compare sullo slogan, in particolare per quanto riguarda l’alimentazione. Il monito della LILT quindi è quello di schierarsi contro la cattiva informazione e di mascherare le bufale affidandosi solo alla vera prevenzione come la dieta mediterranea, l’attività fisica regolare, stare lontano dal fumo, moderare il consumo di alcool. L’hashtag della campagna, #sceglilaprevenzione del Presidente della LILT Nazionale Francesco Schittulli che ha commentato che nella loro storica missione di sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione primaria, la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, arrivata ormai alla sua diciottesima edizione, si rafforza un messaggio fondamentale. La prevenzione deve radicarsi nella nostra vita quotidiana, integrarsi nei nostri comportamenti e nelle nostre scelte, soprattutto a tavola. Infatti, oggi sappiamo che il 35% circa dei tumori è legato alla scorretta alimentazione e un fenomeno come quello dell’obesità, tristemente in crescita, è strettamente correlato allo sviluppo delle patologie oncologiche. Non vi sono scorciatoie, non esistono ricette miracolose, come talvolta vogliono farci credere le molteplici “bufale” che circolano in rete. I due strumenti principali fondamentali per prevenire l’insorgere dei tumori sono le visite mediche e lo stile di vita sano. In questa Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica, oltre alle visite specialistiche di controllo che si potranno effettuare presso i 400 Centri di Prevenzione e le 106 sedi provinciali della LILT, si troveranno anche i gazebo, in tutte le principali città italiane, con i volontari che forniranno consigli e informazioni sulle regole di prevenzione e dove sarà possibile acquistare una bottiglia di olio extravergine d’oliva italiano a fronte di un modesto contributo per le attività promosse dalla LILT. Oltre, a essere presente nelle piazze italiane nei prossimi giorni, la LILT è scesa nei campi di calcio del campionato italiano di Serie A nelle giornate dell’8,9,10 e 11 marzo con l’esposizione di uno striscione al centro del campo prima dell’inizio delle partite.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post