Tragedia in caserma: carabiniere si spara con la pistola d’ordinanza, è gravissimo

Episodio shock, nella notte tra giovedì e venerdì, nella caserma dei carabinieri di Clusone, comune della Bergamasca. Un militare di circa 40 anni ha tentato di uccidersi sparandosi un colpo di pistola alla testa con l’arma d’ordinanza.
Soccorso prima dai colleghi, poi dai sanitari del 118, l’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Civile di Brescia, dov’è tuttora ricoverato nel reparto di Rianimazione. Le sue condizioni sono gravissime: la sua sua vita è appesa ad un sottilissimo filo. Non sono chiare al momento le motivazioni dell’estremo gesto, che pare siano da imputarsi a problemi di natura personale. (Fonte: BRESCIATODAY) Secondo lo studio da parte di un osservatorio sul fenomeno dei suicidi nelle Forze dell’Ordine, Associazione Cerchio Blu, solo tra il 2010 e il 2016 sono stati 255 gli appartenenti che hanno deciso di togliersi la vita.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post