Calvi Risorta, Il Re e la Regina protagonisti dell’apertura del Carnevale 2019

Ieri, giovedì 28 febbraio, il Sindaco di Calvi Risorta, Giovanni Rosario Lombardi, nel piazzale dell’atrio della Casa Comunale, ha consegnato le chiavi del Comune al Re, Alessandro Fattore, e alla Regina, Nausica Guglielmo. Il corteo partito dalla Villa Comunale si è portato in Piazza Municipio ove si è svolta la cerimonia della predetta consegna delle chiavi. Il Re, in abito regale settecentesco e la regina, in abito regale della seteria di San Leucio, hanno interpretato, magistralmente e disinvoltamente, il ruolo e la funzione regale. Il Sindaco nel consegnare le chiavi del Comune ha evidenziato la “storicità” del Carnevale di Calvi Risorta e ha ringraziato, calorosamente e sentitamente, la Pro Loco, organizzatrice dell’Antico Carnevale Caleno 2019, e per la partecipazione le Scuole dell’Infanzia “Maria Montessori” e “Rita Levi Montalcini”, le Scuole Primarie “Nicola Izzo” e “Don Milani” dell’Istituto Comprensivo Statale “Cales Salvo D’Acquisto” di Calvi Risorta, nonché la locale Scuola Paritaria dell’Infanzia “l’Aquilone” e la ludoteca “Yabba Dabba Doo”.  (Nonchè la scuola primaria e la scuola dell’infanzia di Giano Vetusto NDR.) In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale si è registrata anche la partecipazione dell’Assessore Giuliano Cipro e dei consiglieri Anna Cerchia e Angela Martino delegati rispettivamente all’Associazionismo e alla Comunità Montana. Alcuni alunni hanno rivolto al Re e alla Regina delle domande, pertinenti e interessanti, in merito all’origine della celebrazione del Carnevale Caleno e in tempi, lontani e recenti, come lo si organizzava e perché anche il Carnevale che si celebra nel vicino Comune di Sparanise si chiama “Carnevale Caleno”. A tali domande il Re e la Regina hanno risposto, sintetici e puntuali, e hanno partecipato agli alunni e al foltissimo pubblico che il compianto insegnante Pasquale Izzo e il dott. Aldo Izzo con altri amici caleni, negli anni 70/80 si portarono a Viareggio, patria del Carnevale, ove comprarono maschere allegoriche e altro materiale prezioso e acquisirono elementi utili per la creazione di carri allegorici e maschere. Il corteo, poi, capitanato dal Re e dalla Regina, scortato dalla Banda Musicale dell’istituto Comprensivo Statale “Cales Salvo D’Acquisto”, diretta dal Maestro prof. Raffaele Di Iorio, si è portato nella vicina Lottizzazione “San Nicola” ove gli alunni, nella zona spettacoli, si sono esibiti, guidati egregiamente dai propri insegnanti, in canti e danze. La ludoteca “Yabba Dabba Doo” ha svolto un’eccellente animazione con baby dance, trucca bimbo, palloncini, pop-corn e zucchero filato. Ha chiuso la manifestazione un divertente e originale spettacolo di giocoleria. La manifestazione è stata presentata, con sobrietà ed eleganza, dalla Presidente della Pro Loco, Antonella Ferraro e si è svolta con l’attenta collaborazione e vigilanza del Comando Stazione Carabinieri e del Comando Polizia Municipale.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post