Si alzano i riflettori per la 133° edizione del Carnevale di Capua

E’ tutto pronto per la grande kermesse del Carnevale di Capua 2019, che quest’anno si svolge dal 28 febbraio al 5 marzo, con un vero e proprio show tra carri allegorici, balli, canti satirici chiamati “cicuzze” e tante altre maschere ad allietare questa meravigliosa festa. La maschera protagonista è quella del Re Carnevale, un personaggio che, dopo aver ricevuto in consegna dal sindaco le chiavi della città, si reca in piazza a declamare con ironia e profondo spirito di critica tutte le malefatte che i pubblici amministratori avrebbero commesso durante l’anno. Come ogni anno la città di Capua diventa a febbraio protagonista del Carnevale per antonomasia e che quest’anno è giunta alla sua 133°edizione, attirando molti turisti da tutta la regione. La storia del Carnevale di Capua ebbe inizio nel 1886 quando si decise di unire le magnifiche feste carnevalesche dei nobili che dal medioevo si tenevano nei saloni dei grandi palazzi. Da qui inizia una grande festa con carri allegorici, balli e canti satirici “cicuzze” con maschere a tema vario, dalla sfiducia ai medici e lo sciopero degli infermi, alla mascherata degli abitanti della Luna. Anche quest’anno vi aspetta tanto divertimento a partire dal 28 febbraio con l’arrivo della Corte del Carnevale in Piazza dei Giudici per la consegna della chiave al Re Carnevale. In serata, sempre in Piazza dei Giudici, si esibirà il cantautore napoletano Andrea Sannino, considerato il nuovo scugnizzo della musica partenopea, con le sue canzoni come Abbracciame, Nanà e altri suoi successi. Il 2 marzo si inizia dalle ore 16:30 con il Carnevale dedicato ai bambini “Work in progress”, a seguire la presentazione delle “cicuzze” a cura di Camillo Ferrara per poi arrivare allo show musicale con la collaborazione di Radio Italia – solomusicaitaliana e con il Dj Attila. Gli eventi del 3 marzo sono la visita guidata al Museo Provinciale Campano per scoprire i segreti di Pulcinella, il Concerto dell’orchestra “Giuseppe Martucci” del Liceo Garofano, il raduno delle maschere e dei carri allegorici con il Re Carnevale che sfileranno per le strade della città. La giornata conclusiva del 5 marzo prevede un magnifico spettacolo di fuochi pirotecnici e il saluto a Re Carnevale. Un programma, come di consueto, ricco di eventi pronti a farci sorprendere anche quest’anno.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post