Nega una sigaretta, accoltellato. Grave in ospedale. Ma la ricostruzione non convince gli investigatori

Genova – Violenta aggressione a Genova Prà, nel ponente genovese, dove un uomo di 47 anni è stato colpito con alcune coltellate alla schiena. Secondo quando riferito dalla stessa vittima sarebbe stato colpito da tre persone mentre rientrava a casa. Uno dei tre gli avrebbe chiesto una sigaretta e al suo rifiuto lo avrebbero prima spintonato e poi colpito con un coltello. L’uomo si è accasciato ed è stato poi soccorso da un amico che lo ha trasportato all’ospedale Evangelico. Da lì è stato poi trasportato all’ospedale San Martino per le lesioni a un polmone. Sulla vicenda indaga la squadra mobile che sta acquisendo le telecamere della zona per verificare se il momento dell’aggressione sia stato ripreso dalla videosorveglianza.
Il racconto fatto dalla vittima dell’aggressione avvenuta mercoledì a Pra’ non ha convinto completamente gli investigatori. Gli uomini della scientifica hanno infatti trovato una traccia di sangue nella piazzetta vicino la villa comunale, nei pressi di un circolo privato, che è stata repertata e che verrà confrontato con il sangue del ferito. Gli uomini della squadra mobile non escludono che l’aggressione possa essere avvenuta in un luogo diverso da quello indicato dalla vittima e per motivi diversi. L’uomo ha precedenti penali e l’accoltellamento potrebbe essere nato per motivi di soldi o di droga.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post