Successo di critica per il libro di Mons. prof. don Angelo Crispino “Maria SS. Assunta, Itinerario di una parrocchia giovane”

Frattamaggiore 6 febbraio 2019 . Lunedì 4 febbraio u.s., alle ore 18, a conclusione della “Festa degli educatori in onore di San Giovanni Bosco e della settimana dell’educazione”, 28 gennaio – 4 febbraio 2019, organizzata dal parroco della Parrocchia “Maria SS. Assunta” di Frattamaggiore, Mons. prof. don Angelo Crispino, è stato presentato, nella sala consiliare del Comune di Frattamaggiore, il libro “Maria SS. Assunta, Itinerario di una parrocchia giovane” del predetto Mons. Crispino. Ha portato i saluti della cittadinanza e del civico consesso il Sindaco di Frattamaggiore, dott. Marco Antonio Del Prete, che ha ringraziato Mons. Crispino per la pubblicazione del libro che “fotografa”, con il suo prezioso e instancabile contributo, una realtà frattese in continua crescita sociale e spirituale e tale scritto costituisce anche una “consegna” ai contemporanei e ai posteri per farne memoria. L’Autore nell’esporre le motivazioni che lo hanno indotto e spronato alla stesura del libro si è soffermato, con dovizia di particolari, sulla cronologia degli interventi posti in essere sulla struttura edilizia e sulle iniziative attivate per promuovere l’elevazione sociale e culturale della platea della parrocchia, nonché sugli interventi ideati, programmati e attuati per favorire la crescita spirituale e cristiana dei fedeli. I predetti interventi non sono stati pochi e di poco conto e don Angelo, con cognizione di causa, giustamente e meritoriamente, ha evidenziato l’impegno e la dedizione profusa ed i risultati lusinghieri ottenuti. La pubblicazione del libro per l’Autore ha voluto costituire un “testamento” per ciò che è stato fatto in Parrocchia per ben 7 lustri (1984 -2019). Del libro ne hanno discusso con l’Autore il Vescovo della diocesi di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, che ha evidenziato come l’opera sia piena di particolari, minuziosi e precisi, e dalla sua lettura viene un monito e una sollecitazione alla speranza e alla collaborazione e l’avv. prof. Marco Dulvi Corcione, Direttore della Rassegna Storica dei Comuni e dell’Archivio Afragolese, collaboratore fraterno dell’Autore, che ha evidenziato la “storia” e la “vita” di Don Angelo Crispino che sono entrambe meritevoli di essere raccontate, illustrate e tramandate alle nuove generazioni. Ha moderato gli interventi il dott. Francesco Montanaro, Presidente dell’Istituto di Studi Atellani, che con garbo e sobrietà, ha gestito il contributo degli intervenuti e ha “speso” per l’Autore parole di apprezzamento e compiacimento in quanto il suo libro contribuisce a far crescere anche culturalmente e storicamente il territorio frattese, il comprensorio dell’Istituto di Studi Atellani e la Diocesi di Aversa. Fra le numerose presenze si sono registrate quelle dei familiari, dei fedeli della Parrocchia dell’Assunta, degli amici ed una nutrita schiera di Dirigenti Scolastici, in quiescenza e in servizio, delle scuole dell’ex 27° Distretto Scolastico di Frattamaggiore e delle scuole dei Comuni limitrofi.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post