Irruzione artica e gelo per Capodanno a Napoli. Prevista neve in Campania

In arrivo una irruzione artica e le ripercussioni si faranno sentire fin sull’Italia, con le prime ondate di GELO e NEVE.
A partire dal 2/3 Gennaio, l’alta pressione salirà verso il Regno Unito, per poi spostarsi ancora più su, verso la Scandinavia. Tale movimento metterà in moto imponenti masse d’aria artico-continentali verso il Mediterraneo e dunque anche verso l’Italia. Stiamo parlando di una massa d’aria piuttosto fredda (fino a -10/12°C a 1500 metri d’altezza), in grado di provocare un forte calo termico, anche di 10°C sulle Alpi, ma in successiva estensione al resto del Paese.
Ma non è finita qui: l’aria fredda in arrivo andrà verosimilmente ad interagire con più miti ed instabili correnti atlantiche e ciò potrebbe favorire la formazione di minimi depressionari sui nostri mari, con nevicate il 3 e 4 Gennaio fino in pianura e sulle coste delle regioni adriatiche tra Romagna e Puglia.
Anche sul resto del Centro-Sud si avvertirà il poderoso calo termico, con la possibilità di vedere i fiocchi di neve addirittura fino a Roma e a quote molto basse in Campania.
A Napoli le temperature si aggireranno intorno ai 2 gradi a partire da Martedì 1 gennaio 2019

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post