- Dea Notizie - http://www.deanotizie.it/news -

Zinzi appoggia il ministro Salvini sulla questione inceneritore

Il Presidente della Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, ecomafie, bonifiche’ del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi ha dichiarato, in seguito ai reiterati incendi dolosi avvenuti nei siti di stoccaggio di rifiuti nella provincia di Caserta negli ultimi mesi: “Sacrosanta la posizione del Ministro dell’Interno Matteo Salvini sulla crisi dei rifiuti in Campania e sul commissariamento degli Enti d’Ambito Territoriali che avevano il dovere di completare il ciclo dei rifiuti. Un commissariamento che ho chiesto ufficialmente in due distinte occasioni, nell’Ottobre del 2017 e nell’Aprile 2018, rilevando soprattutto per il territorio casertano la colpevole e preoccupante inerzia dell’allora Presidente d’Ambito Territoriale, il sindaco Pd Antonello Velardi”.
Inoltre L’Onorevole Zinzi ha continuato affermando che “È evidente come la mancanza di impiantistica favorisca anche situazioni di emergenza come quelle determinate dai recenti roghi. La nostra regione ha bisogno di un ciclo completo e che funzioni, con la demagogia non si va da nessuna parte: la salute dei cittadini campani viene prima di tutto. Chi ancora oggi si oppone ideologicamente ai termovalorizzatori ci dica come andrebbe smaltito il 49% di indifferenziato che la Campania produce”.
A conferma di quanto dichiarato precedentemente, il Presidente Gianpiero Zinzi, ha effettuato una ricognizione area del territorio della cosiddetta ‘Terra dei Fuochi’, con particolare riguardo alle aree del Casertano e di Napoli Nord, dove insistono diversi siti considerati sensibili dal punto di vista ambientale. Il consigliere si è imbarcato presso il Comando Aeroporto di Capodichino ‘Ugo Niutta’ a bordo di un velivolo del Comando regionale della Guardia di Finanza.
“Un cambio di prospettiva che certamente sarà utile – ha dichiarato il Consigliere regionale Zinzi – nel pianificare le successive attività legislative e di impulso della Commissione speciale e nell’affrontare in Consiglio le diverse emergenze del territorio. Ringrazio la Guardia di Finanza per la disponibilità manifestata in questa particolare circostanza e per l’attenzione e la competenza con le quali, insieme alle altre forze dell’ordine, da sempre lavora per contrastare il fenomeno della Terra dei Fuochi”.

Condividi questo articolo qui:
[1]