Presentazione ad Avellino del libro “La cicogna distratta” di Margherita Riccio

L’Assessore alla Cultura del Comune di Avellino e il Presidente dell’Associazione Culturale “Orizzonti” hanno organizzato per domani, sabato 17 novembre 2018, ore18.00, nei locali del Circolo della Stampa di Avellino, Corso Vittorio Emanuele, la presentazione del libro “LA CICOGNA DISTRATTA – Il paradigma sistemico relazionale nella clinica della sterilità e dell’infertilità di coppia” di Margherita Riccio, pubblicato dalle Edizioni Franco Angeli, Milano, con la prefazione del prof. Rodolfo de Barnart. L’autrice è psicologa, psicoterapeuta familiare e coordinatrice del Servizio “Cicogna distratta” nonché Didatta presso l’Istituto di Terapia Familiare di Firenze, Responsabile della Sezione di Psicologia dell’Istituto di Terapia Familiare di Firenze e di Empoli ed è Socio ordinario didatta dell’Associazione Istituti di Terapia Familiare. Oggi, più che mai, è opinione comune che desiderare un figlio e sperimentare la difficoltà di concepirlo, può rivelarsi un’esperienza dolorosa. L’infertilità è una “variabile imprevista” nel ciclo di vita di una famiglia che assume numerosi significati non solo a livello individuale ma anche sociale e familiare. Il senso di fallimento, delusione, impotenza, rabbia che possono derivarne mettono a dura prova non solo l’equilibrio psico-fisico individuale, ma anche il legame di coppia. Gli studiosi del problema della sterilità e dell’infertilità di coppia sono concordi nell’utilità di intraprendere un percorso di procreazione medicalmente assistita e l’originalità del libro “LA CICOGNA DISTRATTA” sta proprio “nell’osservare il tema dell’infertilità dalla prospettiva relazionale e intergenerazionale, con l’intento di aprire una riflessione su un tema molto complesso, nel quale i fattori psicologici implicati, e soprattutto quelli legati alla dimensione di coppia e familiare, appaiono ancora poco studiati rispetto all’importanza che hanno nel processo di fecondazione assistita”. Il libro si propone, altresì, di offrire strumenti, maturati nel corso dell’esperienza clinica, utili per i professionisti che a vario titolo lavorano con le coppie che hanno problemi di infertilità (ginecologi, sessuologi, medici di famiglia, psicologi, psicoterapeuti e consellor) e un aiuto per le coppie in difficoltà. L’autrice, nella presentazione del libro, ne discuterà con Cristoforo De Stefano, Responsabile del Centro di Procreazione Assistita dell’Ospedale “San Giuseppe Moscati” di Avellino; Antonio Gentile, Docente dell’Università Pontificia dell’Italia Meridionale e Didatta dell’Istituto di Medicina e Psicologia Sistemica (IMEPS) di Napoli; Maurizio Brini, Responsabile del Centro di Procreazione Assistita dell’Ospedale “Niguarda” di Milano; Manuela Militerni, Giurista e Flavia Melchiorre dell’Istituto di Medicina e Psicologia Sistemica (IMEPS). Gli interventi saranno coordinati da Bianca Maria Paladino.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post