12enne di origine rom si sente male in classe “la piccola è incinta”

Si è sentita male a scuola durante l’ora di lezione la bimba rom trasportata in ospedale e seguita adesso dagli assistenti sociali. Solo per il malore si è scoperto che la piccola, 12 anni appena, è incinta. La bambina, trasportata subito in ospedale, è stata raggiunta da una coppia di cinquantenni qualche ora dopo, si sarebbero qualificati al personale dell’ospedale come i nonni. Si tratta di un uomo di 54 anni ed una donna di 56 che avrebbero detto di essere i genitori del padre della bambina, il quale non avrebbe mai riconosciuto la figlia. La bambina protagonista della vicenda, secondo quanto si apprende dai media locali, frequenterebbe la seconda media e vivrebbe in una baracca di un’area attrezzata e legale, in strada Teresa, nel quartiere Japigia di Bari. Il padre sarebbe un giovane di 19 anni dello stesso campo attrezzato. La bambina aveva nascosto a tutti di essere rimasta incinta. L’insegnante che ha allertato i soccorsi ha seguito la piccola in ospedale ed il successivo ricovero in Ostetricia, Il caso è segnalato al Tribunale dei minorenni. “Nessuna violenza. E’ una relazione come le altre, fanno parte della nostra cultura rom”, racconta Daniel Tomescu, storico leader della collettività rom romena di Strada Santa Teresa. “E’ quasi un anno che i due convivono, hanno fatto anche una festa di fidanzamento” si legge sul Giornale di Sicilia – Il padre del fidanzato della ragazza non vive tra quelle baracche e la madre del giovane è in ospedale dove combatte per un grave tumore. La 12enne, quindi, non ha genitori e neanche suoceri. Sulla vicenda saranno fatti accertamenti dai servizi sociali del Comune di Bari e del Tribunale.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post