Mete estive: Puglia prima in Italia, Grecia e Spagna all’estero

«A quei tempi era sempre festa. Bastava uscire di casa e traversare la strada, per diventare come matte, e tutto era bello, specialmente di notte, che tornando stanche morte speravano ancora che qualcosa succedesse […] e tutta la gente uscisse in strada e si potesse continuare a camminare camminare fino ai prati e fin dietro le colline. »
Così recitava “La bella estate” raccolta di romanzi con la quale Cesare Pavese si aggiudicò il prestigioso Premio Strega nel 1950.
Con l’arrivo del caldo, come ogni anno, le spiagge vengono prese d’assalto da orde di persone in cerca di refrigerio dalla torrida calura estiva. La meta più ambita tra montagna, piscina e mare è di certo quest’ultima, in particolare, le coste pugliesi si aggiudicano anche quest’anno il primato del turismo balneare.
A ricevere il titolo d’approdo più lussuoso la Sardegna, in cui, secondo una recente classifica, molti Resort sono stati stimati come i più lussuosi al mondo con un costo di media che va a sfiorare i 2000 euro a notte.
L’Italia vanta numerose località balneari molto ambite soprattutto in Emilia Romagna, famosa per il litorale di Riccione, patria dei vip, così come la costiera amalfitana che vanta un turismo per lo più internazionale.
Molti sono anche gli italiani che preferiscono trascorrere le vacanze all’estero e tra i luoghi più gettonati spiccano le Isole Baleari e gli arcipelaghi della penisola balcanica, tra parchi, natura, crociere, giri in barca a vela e tour acquatici.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post