Un giorno in Procura ad Isernia per una visita storico-culturale

Nella mattinata di Venerdì, 6 luglio 2018 presso la Procura della Repubblica di Isernia è stata promossa una interessante e significativa visita storico-culturale tra il Vicedirettore del periodico mensile DEA Notizie, ricercatore indipendente ed il Procuratore Capo della Repubblica Dott. Paolo Albano, autore del libro: “Strage di Caiazzo 13 Ottobre 1943”. La visita ha compreso anche un tour per la città di Isernia, capoluogo della regione Molise con una densità di circa 22.000 abitanti. Il 10 settembre 1943, Isernia subì un bombardamento delle forze aeree anglo-americane che distrusse quasi un terzo dell’abitato e che provocò la morte di circa 4000 persone. Data la vicinissima posizione geografica con una delle due importanti linee di fortificazione tedesche in Italia, linea Gustav, l’obbiettivo era di distruggere il viadotto Cardarelli. Nel 1960 Isernia fu insignita con la Medaglia d’Oro al Valor Militare la cui motivazione così recita: “Sopportava con stoico coraggio numerosi e spaventosi bombardamenti aerei che distruggevano la maggior parte del centro abitato e uccidevano un terzo dei suoi abitanti, mai deflettendo dal suo eroico e dignitoso contegno verso lo straniero e dalla sua fede nella risurrezione della Patria”. Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in occasione della sua visita così scrive nel libro d’onore della città di Isernia: «A Isernia, che vanta il titolo di prima capitale d’Italia, custode di bellezze naturali ancora intatte e di testimonianze significative di una lunga storia di civiltà; a Isernia, Medaglia d’Oro al Valor Civile per le stragi e distruzioni belliche sopportate con eroico contegno; a Isernia, che fedele al suo motto araldico risorge oggi, come capoluogo di una provincia ricca di antiche virtù e forte di una gioventù laboriosa e onesta».

Condividi questo articolo qui: