Presto anche i bersaglieri di Caserta avranno l’asilo nido

Gonna e stellette, sono più di 12mila le donne italiane che servono la Patria in armi. Carabiniere, soldatesse e marinaie d’Italia. Da quando nel 2000 è stato aperto l’arruolamento anche alle ragazze, le nostre Forze armate si sono tinte di rosa. Siamo stati lenti a riconoscere la parità di genere, siamo, infatti, ultimi tra i paesi della Nato a permettere alle donne di indossare la divisa. L’ingresso delle donne nelle FF.AA. ha consentito che nelle caserme venissero costruiti asili nido per venire incontro alle esigenze delle soldatesse. L’asilo nido è un ambiente educativo, intenzionalmente e professionalmente strutturato, all’interno del quale il gruppo degli adulti opera affinché ogni bambino trovi  la possibilità di crescere globalmente e armonicamente secondo i tempi, i ritmi e le esigenze che gli sono propri. Tra le finalità dell’Asilo Nido è di primaria importanza la creazione di un contesto relazionale e ludico nel quale il bambino possa trovarsi a proprio agio e progredire nella percezione di sé. Conciliare il lavoro e la famiglia spesso non è facile, specie se di mestiere fai il soldato. Se sei una donna, poi, le cose diventano ancora più complicate. L’asilo nido è concepito e sviluppato per fornire concrete risposte alle problematiche delle famiglie dei militari del Comando impegnati con continuità in territorio nazionale e all’estero. Il prossimo 7 gennaio 2018 verrà inaugurato l’asilo di caserma nel complesso militare Vittorio Veneto. È il sedicesimo asilo nido sul territorio nazionale da quando nel 2008 aprì il primo asilo nido a Casarsa della Delizia in Friuli. La Ministra della Difesa Pinotti ha dichiarato che vuole investire nella genitorialità all’interno delle Forze Armate con la apertura di 15 nuovi asili nelle caserme. Se ne prevedono sei all’interno delle strutture dell’Esercito (Roma, Messina, Pesaro, Forlì, Fossano e Caserta), due dentro presidi dell’Aeronautica Militare (Ghedi a Brescia e Galatina a Foggia), quattro in aree gestite dalla Marina Militare (Tor di Quinto e Santa Rosa a Roma, Brindisi e Livorno), tre nelle caserme dei Carabinieri (Napoli, Genova e Firenze). Entro breve tempo anche gli uomini e le donne della Brigata Bersaglieri di Caserta, con sede presso la Caserma “Ferrari Orsi” in Via Laviano, potranno portare i loro figli nel costruendo asilo nido. Infatti, il 10° Reparto Infrastrutture di Napoli, lo scorso 13 marzo 2017, ha dato avvio al 13/03/2017 12:00 Servizio di Progettazione esecutiva finalizzata alla realizzazione di un Asilo nido per 30 bambini presso la Caserma F. Orsi-Campo El Alamein di Caserta, per un valore di 28.1 96,43 (IVA al 22% e C.N.P.A.I.A. al 4% esclusa). La Commissione aggiudicatrice, all’esito della gara per l’affidamento del servizio di ingegneria relativo alla progettazione esecutiva per la realizzazione di un asilo nido per 30 bambini, ha assegnato al costituendo RTP ing. Oreste Del Prete (Capo gruppo – mandatario) – Studio Associato ESSEAPROGETTI (mandante) costituito dai seguenti professionisti: Arch. Gaetano Festa, Arch. Carmela Ilaria Cennamo, Ing. Pietro Russo, Arch. Gennaro Costanzo (“giovane professionista”) che è disposto ad eseguire l’appalto di che trattasi applicando un ribasso pari al 71,111% per un costo totale pari a 8.471,50 euro (INARCASSA al 4% inclusa ed IVA al 22% esclusa). La Brigata bersaglieri “Garibaldi” è una delle Grandi Unità che la Forza Armata annovera fra le “Forze di Proiezione”. Costituita nel 1975 a Pordenone su base 8° reggimento bersaglieri è assegnata alla Divisione Corazzata “Ariete”. Dopo lo scioglimento della Divisione nel 1991 si trasferisce in Campania e diviene la prima unità composta da personale volontario. Costituita da reggimenti su personale in Ferma Prefissata, Breve e Servizio Permanente, è equipaggiata ed organizzata per essere facilmente rischierata all’estero. Dislocata in Campania e Calabria, si compone di reparto comando, due reggimenti bersaglieri, un reggimento carri, un reggimento di cavalleria, un reggimento d’artiglieria, un reggimento genio ed un reggimento logistico. Nella sede di Via Laviano, oltre al Reparto Comando della Brigata si trova l’8^ Reggimento Bersaglieri e il reparto comando e supporti tattici (RCST) e la banda militare.

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post