Alla partenza il progetto di Compostaggio domestico

Tora e Piccilli – L’Amministrazione Comunale di Tora e Piccilli  è risultata assegnataria di un contributo, teso alla riduzione dei rifiuti e nel caso specifico all’incentivazione della pratica del compostaggio domestico ed alla relativa diminuzione della massa conferita in discarica. L’Ente Comunale, incluso nella fascia A, quella relativa ai comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti. “Puntiamo molto sul compostaggio domestico”, ha dichiarato il Sindaco Angelo De Simone, “come pratica che riduce i rifiuti da trattare. Infatti ha una valenza ambientale ed anche economica per i cittadini molto forte perché si diminuisce la parte del rifiuto che necessita di trattamento e smaltimento riducendo, quindi,  i costi complessi della gestione dei rifiuti. Il progetto si propone di intervenire, continua il Sindaco , nelle seguenti aree tematiche: divulgazione ed incentivazione della pratica di compostaggio domestico, degli scarti alimentari compostabili e campagne informative, formative ed educative rivolte all’intera popolazione e alle scuole, promuovendo l’adozione di comportamenti tali da favorire la prevenzione e la riduzione dei rifiuti. Le campagne di informative saranno affidate ad esperti educatori ambientali dell’Associazione Fare Verde onlus, coordinata dal Presidente Regionale Giuseppe Solla, che saranno direttamente interessati alla realizzazione del progetto e metteranno a disposizione la loro pluriennale esperienza in campagne di informazione e sensibilizzazione e sulla raccolta differenziata della frazione organica, sui processi di compostaggio, sugli impieghi agronomici del compost di qualità e sul compostaggio domestico”. “Dalla realizzazione del progetto”, conclude il primo cittadino “ci si aspetta un incremento della pratica di raccolta differenziata che porti la soglia complessiva al di sopra del 70%”.
 

Condividi questo articolo qui:
error
Stampa questo post Stampa questo post